VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 28 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
15/10/2020 - Vercelli - Cultura e Spettacoli

ANCHE IL "CODICE DEI BISCIONI" TRA I SEGRETI DELLA VERCELLI MEDIEVALE - Si tratta di un antenato dell'Albo Pretorio on line, con l'archivio delle "delibere" del XIV Secolo - Il Sindaco fa tutto da solo, ma 'appalta' all'Arcivescovo

ANCHE IL "CODICE DEI BISCIONI" TRA I SEGRETI DELLA VERCELLI MEDIEVALE - Si tratta di un antenato dell'Albo Pretorio on line, con l'archivio delle "delibere" del XIV Secolo - Il Sindaco fa tutto da solo, ma 'appalta' all'Arcivescovo
Il Codice dei Biscioni -

I Segreti della Vercelli Medievale costeranno 75 mila euro. 

- leggi qui la decisione della Giunta - 

La Mostra sarà aperta dal 30 ottobre 2020 al 6 gennaio 2021.

Il Comune ha deciso di affidarne l’organizzazione alla Arcidiocesi di Vercelli, che si occuperà di tutto, realizzando l’esposizione in Arca, la ex Chiesa di San Marco.

Va, in effetti, rilevato che quasi tutti i cimeli sono beni ecclesiastici.

Ad esempio, il Vercelli Book ed un Crocifisso copia di quello in Duomo, dell’anno Mille.

Sarà esposto anche il cosiddetto “Codice dei Biscioni” che consta di due grandi volumi redatti nel XIV Secolo, epoca in cui Vercelli era territorio dei Visconti di Milano (da qui, dallo stemma araldico, appunto il nome). 

Ne fu insigne studioso Rosaldo Ordano.

Racchiude tutte le norme osservate allora nel territorio comunale di Vercelli: insomma gli Atti che potremmo equiparare alle odierne “delibere”.

Gli Statuti del Comune di Vercelli constano, invece, di due versioni, l’una del 1241, l’altra di un Secolo esatto dopo e, come suggerisce il nome stesso, raccolgono norme di rango superiore.

Attualmente sono custoditi nell’Archivio comunale.

Dal Museo Leone arriverà in Arca, invece, il frammento (pari ad un quarto) di una pergamena in origine molto grande di un diploma imperiale datato 1030, concesso dall’Imperatore Corrado II alla Chiesa di Vercelli.

E’ la conferma di un “privilegio”, cioè la titolarità di una serie di beni immobili già precedentemente assegnati dai precedenti Imperatori.

Si tratta di un prezioso originale che conserva il monogramma imperiale, l’unico riferito a Corrado II.

L’unico, tra i documenti imperiali riguardanti Vercelli ancora esistenti, che sia originale: gli altri sono tutte copie, pur se antiche ed autorizzate.

***

L’organizzazione dell’evento è stata curata direttamente dal Sindaco che - dicono rumors palatini - ha creduto bene non disturbare più di tanto i propri Assessori, del resto già non onerati più di tanto, a parte il fido Gigi Michelini; il Primo Cittadino si è però scelto un aiutante ed ha designato curatore della Mostra l’Architetto Daniele De Luca.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it