VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
16 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
31/08/2019 - Regione Piemonte - Sport

BORGOSESIA CALCIO - L’avversario di domani - Il Bra

BORGOSESIA CALCIO - L’avversario di domani - Il Bra

La squadra:

Un gruppo consolidato, con innesti di qualità.

Così si presenta il Bra ai nastri di partenza del campionato.

Dopo aver mantenuto l’ossatura della passata stagione, con tra gli altri i riconfermati ex granata Daniele Brancato e Daniele Tettamanti, la Società braidese è stata protagonista di un’interessante campagna acquisti. 

In difesa è arrivato dalla Lavagnese Cristian Tos, classe 1988 che l’anno scorso è sceso in campo 25 volte, segnando 2 reti.

Per rinforzare l’attacco, i nomi sono stati due: Michel Sarr (1987, dall’Arconatese, 11 gol in 32 presenze) e Riccardo Armato (1995, dallo Stresa, 7 reti in 34 gare).

Il reparto avanzato è proprio l’arma in più della formazione di mister Fabrizio Daidola che può contare sui recuperati e riconfermati Alessandro D’Antoni (1988, 14 presenze, 2 reti) e Francesco Casolla (1992, 18 gol in 32 presenze).

Ci sono stati pochi cambiamenti - spiega mister Daidola - ed è stato scelto di mantenere l’ossatura della passata stagione. Questa decisione è stata presa, visto il buon finale di campionato. Contro il Borgosesia mi aspetto una gara difficile, anche lo storico non è molto a nostro favore. Le prime gare, possono essere condizionate da molti fattori visto che si deve ancora riprendere la piena condizione. Sono convinto di avere una buona squadra, le somme le tireremo alla fine”.

Cenni storici:

L’AC Bra, venne fondato nel 1913, dopo che alcuni anni prima Francesco Vercellini e Sabino Ravinale, aiutati da Enea Zuffi, gettarono le basi per far crescere un movimento calcistico in

città.

 

Inizialmente la squadra era denominata Unione Sportiva Braidese, poi con il passare degli anni cambiò ancora la denominazione: Società Sportiva Braidese (1928/1929), Associazione Calcio Bra (1937), Unione Sportiva Braidese (1941/1942), Virtus Bra 

(1954/1955) fino al 1973/1974 quando assunse stabilmente il nome di Associazione Calcio Bra.

 

Durante il primo conflitto bellico mondiale, vide cadere sul campo di battaglia due giocatori della prima formazione del Bra, si trattava di Camillo Barone e Francesco Vercellini. 

 

Terminata la guerra, nel 1924 venne costruita una polisportiva e costruito il campo di gioco, inaugurato nel 1926. 

 

Nella stagione sportiva 1929/1930, il Bra si piazzò al secondo posto nell’allora Seconda Divisione, questo risultato permise la promozione in Prima Divisione.

 

Fu un risultato storico in quanto nessuna squadra della Provincia cuneese era mai riuscita a raggiungere questo traguardo.

 

In seguito la squadra militò in campionati minori fino a scalare le classifiche ed essere promossa in serie D nella stagione 1987/1988, categoria che manterrà sino al 1993/1994 quando avvenne la retrocessione in Eccellenza.

 

Il nuovo salto in D è datato 1999/2000 ma la gioia dura solo una stagione che si conclude con il ritorno in Eccellenza.

Per il ritorno in Serie D c’è da aspettare la stagione 2011/2012 e un anno più tardi in occasione del centenario il Bra ottiene la promozione in Lega Pro Seconda Divisione.

 

La permanenza tra i professionisti dura però un solo anno.

 

La trasferta:

Bra è un comune di circa 30200 abitanti in provincia di Cuneo.

 

La città sorge in una zona pianeggiante con una collina che ospita la parte vecchia del centro.

 

I luoghi di principale interesse sono:

-        La chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, realizzata grazie alle offerte e al lavoro messo a disposizione dei cittadini.

-        La Chiesa di Santa Chiara, attualmente di proprietà dei frati Cappuccini.

-        Il Santuario della Madonna dei fiori, in onore della patrona della città.

-        Castello di Pollenzo, residenza Sabauda e patrimonio dell’Unesco.

-        Teatro Civico Politeama Boglione.

 

Bra dista da Borgosesia circa 169 chilometri.

 

Redazione di Vercelli

 


 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it