VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
10 December 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
02/10/2018 - Vercelli - Salute & Persona

BORGOSESIA, NON PIACCIONO AI SINDACI DELLA VALSESIA I SOCIOLOGISMI DELLA SERPIERI - Così le chiudono in faccia le porte che già dovevano stare chiuse - Presenti anche i Primari: 224 giorni d' attesa per una mammografia, 150 per un ecodoppler

BORGOSESIA, NON PIACCIONO AI SINDACI DELLA VALSESIA I SOCIOLOGISMI DELLA SERPIERI - Così le chiudono in faccia le porte che già dovevano stare chiuse - Presenti anche i Primari: 224 giorni d' attesa per una mammografia, 150 per un ecodoppler
La porta d'ingresso dell'Ospedale di Borgosesia -

Aula Magna dell’Ospedale di Borgosesia, ieri 1 ottobre, ore 18.

Tramonta all’aurora il tentativo della Direzione dell’Asl di Vercelli, capitanata dal Direttore Generale Chiara Serpieri, di trovare un modus vivendi con i Sindaci della Valsesia, che sono tutti invitati, pur che non si sappia in giro.

Anche i Primari sono della partita.

Una partita che sta costando cara alla gente della Valsesia: 224 giorni di attesa per una mammografia, 150 per un ecodoppler, 143 per una visita neurologica, due anni, come sappiamo, per la logopedia.

Mancano i medici: nel reparto di Radiologia, in cinque si sono licenziati nello stesso giorno, pochi giorni orsono, per andare all’Ospedale di Novara.

Non in mobilità, ma vincitori di concorso.

Un’intera equipe se n’è andata da Ginecologia.

***

Serpieri pare attestarsi su una linea “sociologica”.

Dice che le persone vanno a vivere la propria vita professionale dove meglio credono e che a Borgosesia stenta a trovare Medici che vogliano andarci.

Così come uno va a fare la spesa dove gli pare, va a lavorare dove gli pare.

Anche mettendo a disposizione l’auto: così, invece di otto ore, ne farebbero solo sei, scomputando il tempo del viaggio.

Ai Sindaci questo argomento pare non bastare, forse pensando che, per coniare simili perle, il Direttore prende uno stipendio di circa 200 mila euro l’anno.

Scetticismo e disapprovazione: da Antonietti di Quarona a Vimercati di Campertogno.

Da Lenta ad Alagna, Serpieri mette – a modo suo – tutti d’accordo.

Sono tutti presenti, tutti ancora scottati dalla bruciatura della sospensione dell’attività del punto nascite, quest’Estate, poi la fine del servizio estivo di medicina di base a Scopello.

Tengono banco Eraldo Botta (Varallo) e Paolo Tiramani (Borgosesia) che non risparmia una battuta: non ne faccio una questione politica. Anzi, secondo me il miglior direttore generale è stato Vittorio Brignoglio, nominato da una Giunta Regionale di sinistra. Le è stata sua allieva: evidentemente ha imparato male.

Nell’audio della riunione che è a repertorio si sente solo una canzone: a Borgosesia non vogliono venire. Può non piacere, ma bisogna prenderne atto.

I Sindaci non ne prendono atto.

E rimandano i trasferisti di Vercelli (Torino) a casa, con le pive nel sacco.

Se la riunione era a porte chiuse – basta che non si sappia in giro – sono state tutte sbattute in faccia.

Viaggio inutile.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it