VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
15 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
01/09/2019 - Regione Piemonte - Sport

BRA VS BORGOSESIA 3 a quattro – La beffa arriva dal fischietto - Ma giustizia è fatta. Prova di forza granata

BRA VS BORGOSESIA 3 a quattro – La beffa arriva dal fischietto - Ma giustizia è fatta. Prova di forza granata

Bra 3

Borgosesia 4

Marcatori: 26’ pt Ravasi, 28’ pt Casolla su rigore, 35’ pt Matera, 40’ pt Muzzi, 11’ st Sarr, 12’ st Tuzza, 42’ st Ravasi

Bra (4-3-1-2): Bonfiglio; Olivero (29’ st Marchisone), Rossi, Tos, Cucchi (1’ st Ciccone); Vergnano (1’ st Petracca), Tettamanti, Tuzza; Sarr (29’ st Brancato), D'Antoni (23’ st Armato), Casolla.
A disp.: Novallet, Brancato, De Santi, Armato, Fiorio, Bosio, Marchisone.
All.: Daidola.

Borgosesia (4-3-1-2): Galli; Saltarelli, Costa, Ferrando, Renolfi; Matera (40’ st Iannacone), Bartolini, Castelletto (29 st Canessa); Pagliaro (33’ st Cirigliano); Muzzi (23’ st Ferrandino), Ravasi (43’ st Mancuso).
A disp.: Martignoni, Tonoli, Bernardo,, Tampellini, Mancuso.
All.: Didu.
Arbitro: Palmieri di Conegliano

Guardalinee: Mino di La Spezia e Cirio di Savona.

Note: giornata calda e soleggiata. Terreno in buone condizioni. Spettatori: 200 circa. Ammoniti: 33’ ppt Matera, 41’ pt Olivero, 16’ st Didu, 21 st Petracca, 28’ Ferrandino, 46’ st Brancato, 50' st Mancuso. Angoli: 3-4. Recupero: 2’ pt – 6’ st. 


Un ottimo Borgosesia viene quasi fermato dall’arbitro ma Ravasi rimette le cose a posto.
La prova del fischietto di Conegliano è da incubo; prima non concede un rigore ai valsesiani, dopo ne accorda uno ai padroni di casa per la stessa dinamica.
Il clou si raggiunge al 12’ della ripresa quando non ravvede una carica su Galli e con il portiere a terra, lascia proseguire l’azione che si conclude con il pareggio braidese.
Il pareggio sarebbe una punizione troppo severa per il Borgosesia e Ravasi nel finale mette le cose a posto.
Per l’esordio in campionato, il Borgosesia si presenta a Bra con la formazione tipo, fatta eccezione per i forfait di Iali, Tagliapietra e Beretta.
In porta scende il giovane Galli, classe 2001.
La retroguardia e formata dalla coppia centrale Costa-Ferrando con Saltarelli e Renolfi sulle corsie esterne.
Recuperato dall’acciacco che lo aveva tenuto fermo ai box a Casale Monferrato, Bartolini,  occupa la cabina di regia.
A completare la linea mediana, Matera e capitan Castelletto.

Pagliaro si occupa della trequarti, suggerendo per Muzzi e Ravasi.
Il Bra opta per il 4-3-3 che conta sulla coppia difensiva Rossi-Tos, sulla tecnica di Tettamanti e sulla vena realizzativa di Sarr, D’Antoni e Casolla.

Il primo sussulto lo crea Bartolini con una punizione che Bonofiglio non trattiene, la difesa di casa libera.
Passano 5 minuti e non mancano le proteste granata per un fallo di mano di Cucchi che in maniera scomposta interviene sul tentativo di Matera, l’arbitro lascia proseguire.
Risponde Tettamanti con un siluro al volo, Galli devia in angolo.
Al minuto 25, Matera ci prova dalla distanza ma non inquadra lo specchio della porta.
Pochi secondi dopo, Ravasi prende la mira ma Bonofiglio si supera.
Ne nasce un angolo che battuto da Pagliaro trova la deviazione vincente di Ravasi per il vantaggio granata.
Neanche il tempo di festeggiare e il Bra pareggia.
Casolla con una finta manda il pallone sulla mano di Saltarelli, il direttore di gara usa un metro diverso rispetto a quanto visto nell’altra area e concede il rigore.
Dagli 11 metri si presenta Casolla che non sbaglia.
Il sorpasso granata arriva al 35’.

Appoggio di Castelletto al limite per Matera che al volo sigla un eurogol, mandando la palla nell’angolino alto alla destra dell’incolpevole Bonofiglio.
Il Borgosesia non allenta la presa e fa tris al 40’ quando sugli sviluppi di un angolo, Muzzi sbuca sul primo palo e incorna in rete.
Nel finale, Muzzi conclude un’azione personale, calcia do di poco alto.


La ripresa vede un Bra arrembante e all’11’ arriva il gol di Sarr che accorcia le distanze.
Passa un minuto e Galli resta a terra per uno scontro con D’Antoni tutti si aspettano il fischio arbitrale che non arriva, l’azione prosegue e il gioco non viene fermato e così Tuzza gestisce il pallone e lo deposita in rete.
A niente servono le proteste granata e la rete viene convalidata.
Quando tutto sembra destinato al pari, Ravasi in maniera rapace sottoporta, insacca il poker.
Finisce così con la vittoria dei granata, autori di una prova superlativa.

Redazione di Vercelli

 

 

PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it