VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
26 June 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
31/05/2019 - Vercelli - Cronaca

FORNO DI INCENERIMENTO, LILLO BONGIOVANNI SMENTISCE MAURA FORTE - I Guru comunicatori del Sindaco uscente continuano a tirare colpi bassi, ma tornano indietro come boomerang sul naso della malcapitata

FORNO DI INCENERIMENTO, LILLO BONGIOVANNI SMENTISCE MAURA FORTE - I Guru comunicatori del Sindaco uscente continuano a tirare colpi bassi, ma tornano indietro come boomerang sul naso della malcapitata

Leggo su Facebook le versioni “romanzate” che il Sindaco uscente di Vercelli, Maura Forte, manda in giro a proposito dell’Inceneritore.

Tutti sanno che, per me, Andrea Corsaro non è il massimo della simpatia, ma la verità non può essere ridotta a uno zimbello elettorale di bassa propaganda, come sta facendo la Forte.

***

Chi parla così è Lillo Bongiovanni, Vice Sindaco di Asigliano Vercellese, confermato il 26 maggio scorso con 240 preferenze personali.

Preferenze, non voti di lista.

A Vercelli sarebbe stato eletto a ruota di Alessandro Stecco, che ne ha prese 255.

Quando Andrea Corsaro era Sindaco, Lillo Bongiovanni era nel Consiglio di Amministrazione di Atena, nominato dai piccoli Comuni che avevano una quota azionaria.

***

E Bongiovanni è formale, senza peli sulla lingua:

“Intanto voglio ricordare che il forno di incenerimento è andato avanti “benissimo” (modi di dire, ndr) per tutti i 10 anni in cui è stato Sindaco Gabriele Bagnasco (dei Verdi) con Maura Forte Capogruppo.

Non hanno aperto bocca.

Poi è andato avanti quando è diventato Sindaco Andrea Corsaro e Bagnasco era Capogruppo del PD con Maura Forte sempre dirigente del PD e sempre in Consiglio Comunale.

Tutti muti.

Poi il forno è entrato in avaria e si è spento”.

***

VercelliOggi.it: Allora cos’è successo, come sono state le posizioni?

Bongiovanni: “esattamente queste.

Il primo a scaldarsi per fare riaccendere il forno fu Eros Morandi, Amministratore Delegato di Atena. La nomina dell'Ad è sempre spettata ad Iren: veniva da Reggio Emilia.

Ricordo quanto ci litigai in Consiglio di Amministrazione (ero l’unico, permettetemi di dire) perché era assolutamente fermo sulla posizione.

Secondo lui il forno era business e andava riacceso.

Con la terza linea, secondo lui ed il piano industriale preparato da Grondona, avrebbe anche potuto smaltire rifiuti provenienti da altre aree”.

***

V.O.: Come si risolse?

Bongiovanni: “il Socio industriale (Iren) era irremovibile ed il Presidente di Atena, di nomina comunale, Nando Lombardi, cercava di mediare con il Comune, ma alla fine scelse la posizione di Iren.”.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it