VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
26 September 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
12/05/2018 - Vercelli - Mondi Vitali

LA PRO VERCELLI LASCIA LA B - Risultato perseguito con metodo lungo tutto un Campionato - Due a uno contro la Ternana, ma ormai è tardi - La delusione è cocente - LE PAGELLE DI ENRICO DE MARIA

LA PRO VERCELLI LASCIA LA B - Risultato perseguito con metodo lungo tutto un Campionato - Due a uno contro la Ternana, ma ormai è tardi - La delusione è cocente - LE PAGELLE DI ENRICO DE MARIA
Fase di gioco oggi al Piola -

PRO VERCELLI-TERNANA: 2-1

 

( enrico de maria ) - La Pro lascia mestissimamente, ma almeno con una punta di orgoglio, la serie B tanto agognata e conquistata nel giugno del 2012, poi subito ripersa e riconquistata il 7 giugno 2014.

 

La lascia superando la Ternana e installandosi almeno al penultimo posto (provvisorio)  in classifica: ma il successo dell’Ascoli a Pescara e il pareggio del Novara a Perugia non lasciano più alcuna speranza né alle Fere né soprattutto a noi.


Si scende in C, senza alcuna garanzia per il futuro (Secondo non aveva voluto anticipare nulla sul prosieguo dopo otto anni di gestione, aspettando l’esito definitivo) e con vagonate di rimpianti.

 

Qualora Secondo dovesse lasciare (prospettiva che non vogliamo neppure prendere in considerazione, tanto sarebbe esiziale per il calcio vercellese), il futuro si prospetterebbe davvero  fosco.

 

Il presidente ha sperato fino all’ultimo che si concretasse il miracolo, chiedendo a Vito Grieco di spronare i giocatori a chiudere almeno con dignità una stagione funestata da errori in serie, non solo a livello di conduzione tecnica della squadra.

 

Pur non facendoci ancora vedere Ivan (per favore, accontentateci almeno a Cittadella), Grieco ha tirato fuori dal cilindro, un po’ a sorpresa, Da Silva e poi, perso quasi subito Bifulco (brutto fallo di Signorini al 16’), ha rilanciato Kanoute: l’ingresso del senegalese (con le prestazioni super di Pigliacelli, Vives e Germano) ha letteralmente cambiato la partita, e con un rigore di Vives al 40’, ed il raddoppio di Germano al 68’, la Pro si è portata sul doppio vantaggio, recuperato solo in parte dal gol di Carretta al 77’.

 

Lo scarso pubblico del Piola ha comunque applaudito i giocatori ed il nuovo mister.

 

Ma la delusione per una mancata salvezza che era proprio a portata di mano è cocente. 

 

LE PAGELLE

 

PIGLIACELLI: Con due parate, semplicemente sensazionali, al 14’ su Finotto (respinta di piedi) e al 62’ su Piovaccari, contribuisce in modo determinante al congedo vittorioso dei suoi al “Piola”: 8

BERRA: Confuso, consegna alla Ternana la palla-gol neutralizzata da Pigliacelli al 14’. Prestazione sottotono: 5

GOZZI: Talvolta sembra padroneggiare l’area, ma poi incappa in pericolose amnesia. Sull’impegno però, nulla da eccepire: 6

BERGAMELLI: Vale lo stesso discorso impostato sui Gozzi: purtroppo deve lasciare il campo al 72’ per infortunio: 6

(dal 72’ ALCIBIADE: S.V.)

MAMMARELLA: Elogi incondizionati per il meraviglioso cross che Germano spinge in rete, ma sul gol delle Fere si perde clamorosamente Carretta: 5,5

GERMANO: Partita splendida, tutta cuore e carattere. Oltre agli elogi anche per il gol (il terzo in campionato) merita un plauso incondizionato per non aver strangolato Da Silva che, al 59’, gli vanifica un’azione portentosa, conclusa da un assist perfetto: 8

VIVES: Monumentale. Al congedo dai tifosi che gli hanno sempre voluto bene segna il quinto gol stagionale, su rigore, centra una traversa rimbombante e c’è sempre ad aiutare i compagni a dettare il passaggio, a puntellare la difesa, ad aprire il campo (fantastico un traversone non controllato da Bifulco al al 20’). Grazie, professore: 8,5

BIFULCO: Esce troppo presto, malconciato da Signorini, al 24’: S.V.

(Dal 25 KANOUTE: Il suo ingresso spacca la partita: scatti incontenibili, giocate sopraffine (due colpi di tacco da applausi), mai fini a se stesse,recuperi. Nel finale rifiata un po’, perché era al rientro dopo un lungo infortunio. Ma una domanda ci preme: perché Grassadonia non lo impiegava mai, anche per spizzichi di partita? Ah, saperlo: 7,5)

DA SILVA: La mossa a sorpresa di Grieco: si impegna allo spasimo, ma sbaglia un gol al 59’, che avrebbe fatto con la “cota”  anche il mio vecchio direttore delle Scuole Cristiane quando, cinquantenne, partecipava alle nostre partitelle scolastiche. Pregevolissimo un lancio, al 19’, che Reginaldo non controlla quando poteva andare a tu per tu con il portiere:  5,5

GATTO: Un paio di buoni spunti e, soprattutto, il rigore che si conquista al 40’, facendo perdere la testa all’ex Statella: 6,5

(Dal 65’ PAGHERA: Prestazione decisamente anonima e incolore: 5,5)

REGINALDO: Tecnicamengte non si discute, anche se manca un controllo elementare (grande lancio di Da Silva) che gli avrebbe spalancato la porta verso Bleve: 6

 

GRIECO: Ha dato ordine e carattere alla squadra. Sarebbe da 8, ma gli aggiungeremo due punti se, a Cittadella, ci farà vedere Ivan: 6

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it