VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 31 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
11/01/2011 - Comunità Montane - Società e Costume

LA SCUOLA CHE FUNZIONA - Una visita "mordi e fuggi", ma ricca di gusto

LA SCUOLA CHE FUNZIONA - Una visita "mordi e fuggi", ma ricca di gusto
Al Sacro Monte

UNA VISITA “MORDI E FUGGI” IN VALSESIA? BELL’IDEA. MA COME E QUANDO?



La risposta a questa serie di interrogativi l’ha data il Liceo Scientifico “A. Avogadro” di Vercelli ai suoi studenti, aderendo ad un progetto della Regione Piemonte, denominato “Visite d'istruzione nelle Aree Protette e siti Natura”, in parte finanziato dalla Regione, e teso a sensibilizzare i giovani verso la scoperta di ambienti e tradizioni di alcuni angoli nascosti del Piemonte. La mattinata di martedì 9 novembre ha visto così la partenza di una rappresentanza di studenti del Liceo, accompagnati dalle Prof.sse Paganelli e Salussolia, volta a raggiungere le località di Rima San Giuseppe e di Varallo, per un viaggio di istruzione della durata di due giorni. L’arrivo a Rima San Giuseppe verso metà mattinata ha visto gli studenti coinvolti nella visita di alcune abitazioni Walser, tipiche case realizzate in legno ed in pietra, della Gipsoteca Pietro della Vedova, rinomato scultore rimese e professore dell’Accademia Albertina di Torino ed infine del Laboratorio del marmo artificiale di Rima, fiore all’occhiello dell’eccellenza artigiana in Piemonte e in Valsesia. In questo laboratorio si custodisce la tecnica, ad oggi poco diffusa ma un tempo ingente fonte di reddito per le famiglie rimesi e segno di distinzione dell'eccellenza rimese in tutta Europa, che porta, con l’utilizzo di diversi componenti, come la scagliola, collanti e pigmenti colorati, alla realizzazione di un materiale simile al marmo, che caratterizzava l’arredo di gran parte dei palazzi e delle regge appartenenti alle dinastie europee nel XIX e XX secolo. Terminata la serie di visite guidate a Rima San Giuseppe, il viaggio d’istruzione è così proseguito con la discesa a valle verso Varallo con relativo pernottamento. Ma il vero momento clou è stata la giornata di mercoledì 10 novembre, che ha visto la salita dei liceali verso il Sacro Monte di Varallo, la cosiddetta “Nuova Gerusalemme”, realizzata tra la fine del XV e il XVII secolo grazie all'idea di un frate francescano, Bernardino Caimi. Il Sacro Monte di Varallo con le sue 45 cappelle e le circa 800 statue che raffigurano la vita e la Passione di Cristo, è considerato il più antico tra i Sacri Monti dell’area piemontese-lombarda, entrando nel 2003 a far parte della lista dei beni considerati “Patrimonio dell’umanità” dall’Unesco. A monopolizzare l’attenzione dei giovani visitatori sia sul Sacro Monte e sia in città, sono state le opere realizzate da Gaudenzio Ferrari, come la parete Gaudenziana presente in  Santa Maria delle Grazie ed altri dipinti dell’artista custoditi, assieme alle opere di altri artisti piemontesi e valsesiani nella Pinacoteca di Varallo. Tutto ciò sottolinea l’ingente lavoro svolto da questo artista e la particolare influenza della sua arte in tutto il Nord Italia fino al XVII secolo. Dopo aver compiuto una breve visita tra i vicoli e le piazze di Varallo e dando una breve occhiata ad alcuni edifici e alle vedute di questo borgo, è quasi giunto l’imbrunire, segno che è ora di partire. Ma nel viaggio di ritorno a casa, c’è già chi si chiede quale sarà il prossimo “mordi e fuggi”. A conclusione di questa esperienza, vogliamo inoltre sottolineare la gentilezza e la disponibilità di enti pubblici e privati, che hanno consentito la buona riuscita di questa visita. Grazie.


Angelo Giordano Kwakye Agyemang


Liceo Scientifico Statale “Amedeo Avogadro” di Vercelli

PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it