VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
20 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
26/01/2015 - Valle D'Aosta - Sport

LA VALANGA DI PASSEPORTOUT CONQUISTA LA THUILE - Agli Invernali Nazionali di Special Olympics Italia successo della compagine valsesiana - Marco Beltrame tre volte sul podio - Oro anche per Luana Campus - Bognetti e Ratti oro e argento

LA VALANGA DI PASSEPORTOUT CONQUISTA LA THUILE - Agli Invernali Nazionali di Special Olympics Italia successo della compagine valsesiana - Marco Beltrame tre volte sul podio - Oro anche per Luana Campus - Bognetti e Ratti oro e argento
Passeportout a La Thuile

Passeportout conquista La Thuile

Travolgente performance degli atleti valsesiani ai nazionali in Val d'Aosta

L'Asd Passeportout, al decimo anno di attività, ha partecipato per la prima volta ai giochi nazionali invernali, indetti da Special Olympics Italia a La Thuile.

La compagine valsesiana, accompagnata da un tecnico e due educatori dell'area handicap della Cominità Montana Valsesia, ha visto impegnati 7 atleti nello sci nordico, 3 nella corsa con le ciaspole ed uno nello sci alpino.

Quest'ultimo, Marco Beltrame, uno degli atleti più giovani della società varallese e ai suoi primissimi slalom, non si fa intimorire e torna in Piemonte con una medaglia d'oro e due di bronzo, conquistate gareggiando contro atleti di ben più lunga esperienza, dovendo inoltre gareggiare accompagnato non dai propri tecnici ma dai "cugini" biellesi.

Nella corsa con le racchette da neve Luana Campus è l'unica atleta di donna ad affrontare le fatiche dei quattrocento metri, meritando un oro sudato fino all'ultimo metro correndo in una batteria maschile, ed un argento nei duecento metri.

Nelle stesse discipline, il giovanissimo Maicol Bognetti ed il suo compagno Lucio Ratti si devono scontrare anche tra di loro sulle distanze dei 200 e 400 metri: Maicol brucia sulla distanza breve Lucio, ottenendo un oro mentre il compagno si deve accontentare del secondo gradino del podio, ma le sorti si invertono nei quattrocento, dove l'esuberanza dell'adolescenza deve cedere il passo alla costanza dell'esperienza, ed il veterano della Passeportout impone il suo ritmo conquistando l'oro e lasciando l'argento al giovane amico.

Nello sci nordico la valanga valsesiana travolge il circuito, piuttosto impegnativo, tracciato sui campi di La Thuile.

Nei 2500 metri, distanza nella quale il circuito è particolarmente tecnico e variegato, nonostante numerose cadute e addirittura scontri con altri atleti, la compagine valsesiana fa fruttare anni di preparazione con l'istruttrice Franca Antonietti, che inoltre ha fornito l'attrezzatura agli atleti: in differenti batterie di partenza Simone Giardino e Giacomo Tinteri conquistano l'oro, Vincenzo Chiarelli e Emmanuele Lanfranchi l'argento e Luca Beltrami il bronzo.

Nei 100 e 200, metri, distanze più corte ma da percorrere a velocità elevata, Manuela Armari e Sara Panizza portano a casa rispettivamente due medaglie d'oro ed un oro e argento, risultato notevole considerando la pista ghiacciata dell'ultima giornata di gara, che ha provocato diverse cadute e difficoltà alle atlete.

Nella medesima giornata a fare i conti con il ghiaccio sono anche i loro compagni di squadra impegnati nei mille metri che, dopo una partenza incerta, presa confidenza con le difficili condizioni di gara, affrontano una salita scivolosissima con una tenacia sorprendente guadagnando terreno inesorabilmente, conquistando così tre ori, un argento ed un bronzo.

Le gare si sono poi concluse con la staffetta 4 per mille metri, dove Passeportout ingaggia una lotta senza quartiere con Amico Sport Cuneo per recuperare lo svantaggio accumulato nella prima frazione, dove i cuneesi hanno schierato uno degli atleti più forti del panorama sciistico di special olympics, ma gli sforzi dei valsesiani per conquistare il gradino alto del podio non sono sufficienti, abbastanza però per sopravanzare il team di Genova e portare a casa l'ennesimo argento.

Nella meravigliosa cornice alpina gli atleti hanno anche potuto cimentarsi nel floor hokey, dimostando tra l'altro notevoli capacità in questo sport ancora poco praticato in Italia.

Durante le gare, Passeportout ha inoltre presentato la candidatura della Valsesia come eventuale territorio ospite per i prossimi giochi nazionali.

Ringraziamo tutti coloro che ci sostengono, Franca Antonietti la nostra insegnante di sci di fondo e il Noleggio Tempo Libero di Riva Valdobbia per averci prestato l'attrezzatura.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

 

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti, illustrate cliccando questo link:

 

http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

 

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it