VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 23 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
04/06/2011 - Regione Piemonte - Cronaca

MAZZINI E CAVOUR: due protagonisti del Risorgimento

MAZZINI E CAVOUR: due protagonisti del Risorgimento

(Fran.D)- “Due protagonisti dell’ unità d’ Italia: Cavour e Mazzini”, questo il titolo della conferenza che si è tenuta nella bella Sala Romana del  Museo Leone di Vercelli. Una piacevole mattinata in cui si è discusso di lati più o meno conosciute dei due grandi personaggi, che grazie al loro impegno, alla loro bravura, al loro genio sono stati i protagonisti e i  fautori dell’ epopea risorgimentale. A discutere due noti studiosi, la professoressa Cristina Vernizzi, già direttrice del prestigioso Museo Nazionale del Risorgimento e il professor e saggista Alessandro Barbero, volto noto  in città poiché professore all’ Università del Piemonte Orientale. La professoressa  Vernizzi ha raccontato la  vita di Giuseppe Mazzini ponendo l’ accento sul suo pensiero politico che ha avuto rilevanza non solo in Italia, ma anche in Europa. Mazzini infatti fu molto apprezzato anche all’ estero e nel suo pensiero e progetto, c’ era la creazione di una nuova Europa, una santa alleanza dei popoli e delle nazioni contrapposta alla Santa alleanza delle antiche monarchie assolute. Mazzini fu un uomo che dedicò tutta la sua vita, le sue energie  e le sue risorse al progetto della unificazione italiana in una nazione unita, unica ed indipendente. Ma accanto al sogno dell’ unificazione, c’ era il progetto di una vasta riforma sociale,  della “creazione” di una coscienza civile, da costruire partendo dall’ educazione. Giovanni Bovio lo definì “il contemporaneo della posterità”, e definizione più felice non poteva essere data.



Alessandro Barbero ha tracciato una biografia di Camillo Benso conte di Cavour molto originale, raccontandone i tratti caratteriali che lo caratterizzavano e molti aspetti importanti della sua vita, che spesso la storiografia ha trascurato. Un Cavour genio della politica, ammirato in Europa, economista, dalla vita molto intensa e spesso “irriverente” con lo stesso Re Vittorio Emanuele.


“Bisogna innanzitutto pensare che Cavour rispetto ad esempio a Mazzini era un aristocratico, e nel Piemonte della prima metà dell’ Ottocento questo aspetto era di importanza fondamentale- ha spiegato il professore- Infatti questo aspetto influiva sia riguardo ai rapporti con gli altri, sia con la sua famiglia; essendo secondogenito per tutta la vita economicamente dipese dal fratello maggiore. Anche il suo carattere abituato al comando, fiero, astuto. Avviato alla carriera militare per cui lui non era portato, soffrì sempre molto la sua dipendenza da fratello. Cercò subito si crearsi un proprio patrimonio, operando in borsa e nel commercio, non sempre con i risultati sperati. Ma la sua ambizione e vocazione di sempre era la carriera politica. Di idee liberali e moderate, in contrasto con il pensiero della famiglia e della alta aristocrazia dell’ epoca, da cui veniva guardato con sospetto, grazie alla sua lungimiranza fu sicuramente uno dei massimi protagonisti dell’ unificazione. Con il suo governo spesso spregiudicato, seppe guardare con favore il progresso e i cambiamenti enormi della sua epoca, incentivando la modernizzazione del Piemonte, ponendo le condizioni dello sviluppo successivo.”


Una mattinata interessante e utile alla luce delle celebrazioni del 150 dell’ Unità d’ Italia, tanto che la direzione del  Museo Leone ha deciso di prorogare fino  a fine anno la mostra di grande successo “Gli Eroi ritrovati: Vercelli e i vercellesi che fecero l’ Italia”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it