VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
18 June 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
07/01/2014 - Vercelli - Pagine di Fede

MONCRIVELLO - Finite le feste al Santuario del Trompone

MONCRIVELLO - Finite le feste al Santuario del Trompone
Don Remigio Fusi

E’ stato un Natale ricco di appuntamenti per la Casa di cura “Mons. Luigi Novarese” e la comunità del Santuario del Trompone di Moncrivello, Vercelli.



Domenica 15 dicembre, presso il Santuario, il Centro Volontari della Sofferenza di Vercelli si è riunito per la chiusura dell’Anno dell’Apostolato.


Dopo la messa celebrata da don Gino Momo, parroco di Palestro, Pavia, e assistente diocesano del Centro Volontari della Sofferenza della diocesi di Vercelli, don Remigio Fusi, rettore del Santuario del Trompone, ha tenuto un incontro di fronte ad una settantina di volontari sul tema “Beati i poveri in spirito”.


“Sull’insegnamento del nostro fondatore, il beato Luigi Novarese, – ha detto don Remigio Fusi – il Volontario della Sofferenza deve impegnarsi a rompere la solitudine degli ammalati e ad accompagnare chi soffre nel corpo e nello spirito”.


 Domenica 22 dicembre, invece, tutti gli allievi dello “Studio Musica Insieme” del maestro Giovanni Villafranca e la scuola di danza “Dance of Music” (Hip-Pop-Musical moderno e classico) dell’insegnante Trofia Devis si sono esibiti di fronte ai degenti della clinica, entusiasti dello spettacolo.


Le Band musicali “One Dream” e “Mad Life” sono composte da ragazzi polistrumentisti di età compresa tra gli  11 e i 14 anni. “Il nostro sogno – ha detto Masha Villafranca, leader dei One Dream – è quello di incidere un cd per devolvere il ricavato in beneficenza per i bambini poveri e per i diversamente abili”.


La Vigilia di Natale si è tenuto il concerto “Merry Merry Christmas”, organizzato dall’Accademia Claudio Monteverdi di Caluso con i ragazzi del Leo Club Caluso. Hanno allietato il pomeriggio la mezzosoprano Elisa Barbero insieme a Stefania Bergera, soprano, accompagnate al pianoforte da Giuseppina Scravaglieri.


Dopo la Messa di mezzanotte, tutti i fedeli sono stati invitati a festeggiare il Natale con la comunità dei Silenziosi Operai della Croce che ha offerto panettone e cioccolata calda.


Domenica 29 dicembre, invece, all’interno del Santuario del Trompone, il Coro polifonico di Ivrea ha cantato arie natalizie, spiritual, gospel e ha eseguito cori celebri tratti dalle grandi opere liriche italiane. Il ricavato del concerto è stato destinato al progetto di ristrutturazione della struttura storica situata nel complesso dell’antico Seminario che accoglierà la Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) “Virgo Potens” che ospiterà pazienti in Stato Vegetativo e di Minima Coscienza, malati  ad Alta Complessità Neurologica Cronica (SLA) e soggetti affetti da Sclerosi Multipla e disabilità neurologiche similari.


Le feste, come di consueto, si sono chiuse con la tombolata organizzata dalla comunità dei Silenziosi Operai della Croce per i parenti e i degenti della Casa di cura. “La Befana – ha spiegato sorella Lully, tra gli organizzatori della giornata -, gentile e brutta come si deve, è apparsa in carne ed ossa per la gioia di grandi e piccoli, consegnando le vincite della tombolata”.

PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it