VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
26 September 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
01/05/2018 - Vercelli - Mondi Vitali

NON E' ANCORA SICURO, MA CONTINUANDO COSI' L'ANNO PROSSIMO SI GIOCA DI DOMENICA - Pro Vercelli 0, Venezia 2 - LE PAGELLE DI ENRICO DE MARIA: si salva solo Vives

NON E' ANCORA SICURO, MA CONTINUANDO COSI' L'ANNO PROSSIMO SI GIOCA DI DOMENICA - Pro Vercelli 0, Venezia 2 - LE PAGELLE DI ENRICO DE MARIA: si salva solo Vives
Fase di gioco oggi allo Stadio Piola di Vercelli per Pro Vercelli - Venezia

PRO VERCELLI - VENEZIA: 0-2

 

Nella “partita della vita”, la Pro non calcia mai in porta e, alla fine, soccombe (0 a 2).

 

La retrocessione non è ancora matematica, ma siamo lì.

 

Continuiamo a condividere l’ultimo posto con la Ternana (che affronteremo tra due sabati al “Piola”, alle 15), a quota 37; ma terz’ultima, quart’ultima e quint’ultima (Ascoli, Entella e Avellino) sono a 41 punti, poi, sest’ultimo, ecco il Novara con 42.

 

Quattro punti, a tre giornata dal termine, sono un’enormità: occorrerà vincere tutte le prossime gare (sabato a Spezia, poi appunto in casa con la Ternana e venerdì 18, alle 20,30 a Cittadella), ma potrebbe non bastare.

Tuttavia, questo torneo è talmente pazzo (e mediocre) che, nonostante l’ennesimo rovescio interno, una tenue speranza c’è ancora.

 

Oggi c’era da attendersi una squadra che caricasse all’arma banca.

 

Non s’è visto nulla del genere, anche per la pochezza davvero disarmante di un attacco tenuto facilmente a bada dalla organizzatissima difesa di Inzaghi.

 

Il Venezia, per la verità, ha combinato assai poco, ma, nelle occasioni che contano - anche per merito di una difesa vercellese inguardabile nelle due circostanze decisive - ha sfoderato un cinismo spietato.

 

Mancando lo squalificato Raicevic davanti, Grassadonia ha escogitato un 3-4-3 che, alla fine non ha pagato, tenendo fuori il capocannoniere stagionale, il centrocampista Castiglia, a vantaggio di Vives e Germano, affiancati lateralmente da Ghiglione e Mammarella.

 

Davanti, tre piccoli (Reginaldo, Bifulco e Rovini) che non l’hanno mai letteralmente vista. Per parlarci francamente, fino al gol d’apertura di Marsura, al 32’, sembrava una gara di fine campionato tra due formazioni che non avessero più niente da chiedere: ed invece la Pro è in piena lotta per non retrocedere, ed il Venezia per salire in A.

 

La rete di Marsura è arrivata al termine di un’eccellente combinazione con Falzerano: l’attaccante si è infilato agevolmente nella difesa vercellese, con l’indomito Vives (!) a inseguirlo invano, per poi girare sul palo interno alla destra di Pigliacelli: beffarda, la palla è carambolata in rete.

 

In tutto il primo tempo, nessun tiro della Pro verso la porta di Audero, ma un paio di occasioni non concretate da Germano e da Ghiglione.

 

Anche nella ripresa, zero conclusioni verso Audero, e il raddoppio di Stulac, al 77’, con il giocatore  sloveno del Venezia lesto ad approfittare di una serie di errori della retroguardia bianca e a mettere troppo facilmente nel sacco.

 

La reazione della Pro non c’è stata.

 

Se non altro, il pubblico, non molto soddisfatto (eufemismo) ha potuto salutare gli ex Modolo, Zigoni e Fabiano, mentre Firenze è rimasto in panchina.

Nessuno dei quattro è un fenomeno (anche se noi stravedevamo per Giannino Fabiano e Modolo), eppure  stanno tutti contribuendo al bellissimo campionato della neopromossa guidata da Pippogol.

 

LE PAGELLE

(si salva solo Vives)

 

PIGLIACELLI: Non tocca letteralmente palla, come il suo dirimpettaio Audero, con la differenza che due di esse finiscono nel sacco e una contro il palo: S.V.

GOZZI: Si batte con volontà e impegno, ma è il complesso difensivo a risultare disastroso nelle uniche due incursioni (purtroppo vincenti) del Venezia: 4,5

JIDAYI: Idem idem alla voce “Gozzi”: 4.5

(Dal ‘78 CASTIGLIA: mossa tardiva di Grassadonia: S.V.)

BERGAMELLI: Idem idem alle voci “Gozzi” e “Jidayi”: 4.5

GHIGLIONE: Uno dei pochi a nome arrendersi, ma stavolta meno efficace del solito sulla fascia estera: 5,5

GERMANO: La carica agonistica è intatta, ma il centrocampo del Venezia prevale nettamente, pur sembra strafare. Sulla sua testa (azione da corner all’11’) l’occasione migliore della partita, purtroppo la deviazione gli esce, e non di poco: 5,5

VIVES: Stoico, ammirevole, purtroppo predica nel deserto: 6,5

MAMMARELLA: Giornata disastrosa, ma lo stesso Secondo ha ricordato che ha giocato malconcio per dare una mano alla squadra, da vero capitano. La prestazione sarebbe da 4, l’impegno da 7. Dunque la media dice: 5,5.

ROVINI: SI dà da fare, tocca di prima, cerca invano triangoli che non si chiudono mai, e ci prova, ma senza costrutto, con il tiro da lontano. La difesa neroverde gli concede poco o nulla: 5.5

(Dal 58’ MORRA: entra per il riscatto, e ci prova, ma le conclusioni sono davvero maldestre: 5.5t)

REGINALDO: Di tanto in tanto si muove con bello stile ed è l’unico a cimentarsi spesso con cambi di campo non facili, ma non va mai al tiro. Mai: 5,5

BIFULCO: giornata negativissima, l’ombra del, giocatore ammirato nelle ultime uscite: 4.5

(67’ ALEX: Incredibile ma vero: esiste. Si segnala per qualche tocco elegante, ma poco più di venti minuti non consentono giudizi attendibili: S.V.)

 

GRASSADONIA: Doveva essere lui a dare la carica e a organizzare gli opportuni accorgimenti per far saltare la difesa di Inzaghi. Missione fallita, purtroppo: 5

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it