VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
12/09/2017 - Vercelli - Società e Costume

OLTRE LA SUPERFICIE DELLE COSE – L’opera prima di Sabrina Falanga attira tanta gente ancora prima di arrivare in libreria

OLTRE LA SUPERFICIE DELLE COSE – L’opera prima di Sabrina Falanga attira tanta gente ancora prima di arrivare in libreria
Sabrina Falanga con Michela Trada, gli editori di 'Undici Edizioni' Celestino Giuseppe e Maurizio Roccato e l'attrice teatrale Annalisa Canetto (foto di Gabriele Latrofa)

( alessandra mantione ) - Saranno state un centinaio le persone accorse venerdì pomeriggio davanti alla libreria Mondadori dove Sabrina Falanga, giornalista e scrittrice vercellese, presentava il suo primo libro “Oltre la superficie delle cose” (edito da “Undici Edizioni”).

C’erano tutti: dalla maestra delle elementari, alla professoressa di Italiano delle superiori. Amici, parenti, colleghi. Tutti. E tutti orgogliosi di lei.

Un successo. Non trovo altre parole per definirlo.

Quando le si chiede di parlare del libro la sua risposta ferma e sicura è sempre la stessa: “è un libro che parla di coraggio”.

Non aspettatevi quindi un romanzo d’amore. Non lo è. Non nel senso classico del termine.

E' un libro che fa riflettere. Sulla vita, sulla morte, sulla maternità, sulla paternità, sull’amicizia, sui problemi alimentari, sull’amore…

Leonia, la protagonista, è una donna fragile, che a discapito del nome che porta non riesce a imporsi. E così le sue scelte sono quelle di comodo, quelle che piacciono agli altri.

Poi  un episodio ed un incontro casuale cambieranno per sempre la sua vita, e finalmente alzerà la testa e potrà essere orgogliosa del suo nome e di se stessa.

Quando chiedono a Sabrina a chi è dedicato il libro la voce le trema e gli occhi le si fanno lucidi, e non solo i suoi. Ad Alberto Dalmasso, suo collega ma prima ancora suo grande amico, venuto a mancare un anno e mezzo fa. E’ anche lui che dobbiamo ringraziare se “Oltre la superficie delle cose” ha preso forma ed è stato stampato.

Il libro è dedicato anche alle altre donne della sua vita: sua sorella Silvia (“Quello che vuoi fare nella vita fallo. Perché puoi” le dice) e a sua madre (“E’ la donna che mi ha dato coraggio e mi ha insegnato tutto. E’ lei la persona a cui mi ispiro”).

A dialogare con Sabrina c’era lei, l’amica di sempre, Michela Trada, collega giornalista. Che le è stata a fianco in questo ultimo anno mentre Sabrina scriveva e riscriveva. Che l’ha spronata ad andare avanti quando si arenava. Che si è emozionata con lei quando guardandosi intorno venerdì si è resa conto che Sabrina ce l’aveva fatta. Era arrivata.

Alcuni passi del libro sono stati letti con passione da Annalisa Canetto, attrice teatrale.

Molto soddisfatto anche il suo editore Giuseppe Celestino, che considera Sabrina, una vera scrittrice, un’autrice che si sta attestando anche fuori dalla provincia di Vercelli.

Insomma, come ho già detto, un successo.

E come ho detto qualche giorno fa ad un amico “Se c’è qualcuno a cui vorrei assomigliare? Sicuramente la mia amica Sabrina”.

Ah signori non mettetevi troppo comodi, perché è già iniziata la stesura del suo secondo libro.

PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it