VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
19 May 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
06/03/2019 - Vercelli - Economia

PIER TERESIO TIENE A BALIA KARIM E FREDERIC PER CINQUE ANNI - Poi mettono a segno l'operazione di Vercelli - Lunga premeditazione di un affare ancora avvolto nel riserbo più assolut(amente) ridicolo

PIER TERESIO TIENE A BALIA KARIM E FREDERIC PER CINQUE ANNI - Poi mettono a segno l'operazione di Vercelli - Lunga premeditazione di un affare ancora avvolto nel riserbo più assolut(amente) ridicolo

Cresce l’attesa per conoscere quali saranno le Aziende che si impegneranno alle assunzioni.

Inutile, forse, ribadire che il dato centrale è questo.

La Società Aprc di Lione è quella scelta dalla Giunta del Sindaco Maura Forte per acquistare i terreni in Area Pip, Roggia Molinara, a fianco di Amazon.

Hanno preferito loro ad Aziende note come la ARaymond di Carisio e la Alsco di Lodi che avrebbero portato qui – l’una, la ARaymond - la sede di tutte le attività, trasferendola da Carisio.

Con tutti gli attuali dipendenti.

Esattamente come fece a suo tempo Novacoop, poco più in là.

L’altra, la Alsco, avrebbe insediato qui un’unità locale, con 100 persone di nuova assunzione.

Entrambe le Imprese avrebbero pagato tutto il terreno (circa 200 mila metri quadri) entro giugno 2019.

Tutte le assunzioni a tempo indeterminato, dirette dalle due Imprese, con il Contratto di Lavoro dell’Industria.

***

È noto, invece, che la Giunta ha preferito la Aprc perché la società di Karim Abdellaoui, ha annunciato che qui si insedieranno varie imprese che operano nella logistica.

Non sta dicendo quali siano queste imprese.

E quindi non sta dicendo chi si assumerà l’ impegno di assumere.

Né che assumeranno direttamente e non avvalendosi di Agenzie Interinali.

Né che assumeranno a tempo indeterminato.

Né che assumeranno a tempo pieno.

Né con quale Contratto di lavoro i dipendenti saranno contrattualizzati.

***

Si trincerano dietro al fatto che, delle (tre? Sei?) Imprese che verranno nei capannoni in Area Pip Roggia Molinara, qualcuna sarebbe quotata in Borsa (Italiana?) e perciò non si potrebbero enunciare variazioni di assetti produttivi, pena (chissà perché?) fibrillazioni di mercato.

Ma non tutte – dicono loro – sono quotate, sicchè si capisce ancor meno il motivo di tanto riserbo, posto che già non ci sono ragioni plausibili per quelle Imprese che, al contrario, sono quotate in Borsa.

***

Diciamo che i vari interlocutori con cui i francesi e i monferrini parlano fingono di voler credere a questa cosa buffa e, per ora, va bene così.

***

A sentire gli stessi interessati, poi, l’investimento per l’edificazione delle strutture è possibile in quanto un Fondo di Investimento Immobiliare mette a disposizione i capitali.

Sicchè l’affare è, per definizione, rimesso ad un interlocutore impersonale.

***

La scadenza per svelare il mistero è, però, prossima, perché entro l’8 aprile i lionesi si sono impegnati a firmare il preliminare con il Comune di Vercelli per la cessione dell’area.

Non verseranno milioni, ma solo 650 mila euro.

Cioè il 5 per cento del totale (13 milioni) della compravendita.

Ma è chiaro che, prima di impegnarsi in modo (pressochè) irreversibile, al Comune dovranno essere date tutte le garanzie in ordine all’impegno di assumere, cioè di creare gli 800 - 1.200 (?) posti di lavoro.

Perché, in fondo, è questo il segmento di competitività che ha premiato gli intermediari francesi rispetto alle Imprese italiane.

Loro assumono più persone: 800 – 1.200, mentre le altre circa 300.

In realtà, come abbiamo visto, la Aprc non assume proprio nessuno, perché è un intermediario.

Alle assunzioni procederebbero i loro Clienti.

Di cui non si può sapere il nome.

Ma questi Clienti li hanno già?

Oppure li stanno cercando, dopo essersi accaparrati l’area?

Sono – fino ad un certo punto – fatti loro; oltre un certo punto sono fatti del Comune e quindi di tutti.

Perché è l’8 aprile che si dovrà sapere chi assumerà, con quali contratti, a tempo pieno ed indeterminato.

Se no la competizione con le Imprese escluse risultarebbe inquinata ed il risultato sovvertito.

***

Abbiamo visto che il rappresentante italiano di Aprc è il Vicesindaco di Murisengo, Pier Teresio Turino.

Che nel 2016, insieme a Imprenditori francesi, fonda la Società Hygie Italia srl, ponendo sede a Murisengo.

C’è stata una variazione nel capitale sociale della Higye, proprio a dicembre del 2018, il giorno 18, cioè dopo che, il 7 dicembre precedente, la Giunta di Maura Forte aveva dato il via libera all’operazione.

Come si vede dal grafico, ora la Società è partecipata da: Pier Teresio Turino, per il 10 per cento.

Da un’altra Società, “L’Officina srl”, anch’essa con Sede in Murisengo, per il 15 per cento.

E – per il 75 per cento, dalla “Sodip”, una società a responsabilità limitata francese.

***

Ma la stessa L’Officina risulta al 51 per cento di Frederic Lacarelle (che è anche il Legale Rappresentante della Higye) e per il 49 per cento di Melanie Raoult.

***

Tutto chiaro, dunque, le intenzioni di sviluppo in Piemonte del gruppo Francese sono concrete sin dall’ottobre 2015 (costituzione dell’Officina) e poi dall’aprile 2016 (fondazione della Hygie Italia).

Vale la pena di ricordare che, lungo tutto lo stesso periodo, si sviluppa la trattativa con Amazon che sfocia, il 15 dicembre 2016, con la cessione dei terreni in Area Pip Roggia Molinara alla Società immobiliare, prima lussemburghese ( LCP HoldCo Lux S.a.r.l. con sede legale in Rue Guillaum Kroll, 5 L - 1882 Lussemburgo ) e poi italiana ( Vercelli DC1 S.r.l., con unico socio, con sede in Milano al viale Evaristo Stefini n. 20 ).

Vale ancora la pena di rilevare una coincidenza: tutto nasce sempre quando a Vercelli c’è la Giunta di Maura Forte ed a Torino, in Regione, quella di Sergio Chiamparino.

***

La data dell’8 aprile non è poi così lontana e quindi non c’è molto da aspettare.

Anche per vedere chiarita la differenza tra opere ed oneri di urbanizzazione, che gioca un ruolo importante nel determinare i valori e gli effettivi oneri di acquisizione del terreno in questa trattativa.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Tribunale di Vercelli, n. 3/2009
Piemonte Oggi s.r.l. - P.I./C.F. 02547750022 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it