VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 July 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
07/05/2017 - Vercelli - Mondi Vitali

SPAL TROPPO SICURA DI SE', RIMEDIA UN RISULTATO AD OCCHIALI - Che servono alla Pro per guardare alla salvezza

SPAL TROPPO SICURA DI SE', RIMEDIA UN RISULTATO AD OCCHIALI - Che servono alla Pro per guardare alla salvezza
Mattioli


SPAL-PRO VERCELI: 0 a 0

 

( enrico de maria ) - Ad onta dei commenti indecorosi, ieri della Rai (che ha trasmesso un servizio anticipato sulla “festa della promozione a Ferrara”)  e oggi di Sky, con un cialtrone di commentatore che, ad onta del chiarissimo replay, continuava a ritenere regolare il gol di Zigoni – pescato invece in fuorigioco da un segnalinee occhio di lince -, la Pro rinvia la festa promozione degli estensi e conquista un punto basilare (forse decisivo, ma tocchiamo tutti i ferri possibili) per la salvezza. Lo fa grazie ad una prova superlativa di tutta la squadra, e addirittura monumentale di Vives, straordinario per i 68 minuti in cui è stato in campo prima di lasciare il campo di gioco per un risentimento muscolare.

 

Longo azzarda un turno di riposo per Legati e, appunto per 68 minuti, per Luperto, schiera Vives al centro della difesa, tra Berra e Konaté, arrischia Nardini esterno di centrocampo e sistema Castiglia al posto di Vives in cabina di regia. E, davanti, Morra e La Mantia.

 

La Spal ci tiene ovviamente e a festeggiare, e Lazzari sulla fascia destra è un’iradiddio, ma è il portiere emiliano Meret a compiere l’intervento più importante del primo tempo, su un siluro di Morra da distanza ravvicinata, al 27’. Il forcing dei primi della classe si fa pressante nella ripresa,  ma la retroguardia della Pro è semplicemente perfetta e le occasioni migliori capitano addirittura ai bianchi: al 78, lanciato benissimo da Nardini, Morra centra il palo esterno e, un minuto dopo, Eguelfi con un gran sinistro su punizione sfiora il palo. Il finale degli emiliani è però arrembante e Provedel è fortunato all’86’, quando il palo sulla sua sinistra respinge un destro-capolavoro di Antenucci. Poi, un minuto dopo, la punizione dalla destra su cui svetta, di testa, l’ex Zigoni, che scaglia la palla in rete, il “Paolo Mazza” esplodi di entusiasmo, ma il segnalinee annulla. Poi le proteste, la caccia ai giocatori vercellesi, i commenti inqualificabili degli inviati di Sky.

 

E, alla fine, un signore, qual è l’allenatore della Spal,  Leonardo Semplici, che, rivedendo l’azione incriminata in tivù, taglia corto: “Il mio giocatore era in fuorigioco”.

 

Chapeau!

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it