VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
sabato 15 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
29/11/2011 - Torino - Cultura e Spettacoli

TORINO - Belly Opera, il suo consueto appuntamento invernale dedicato alla beneficenza

TORINO - Belly Opera, il suo consueto appuntamento invernale dedicato alla beneficenza
La messa in scena dello spettacolo di danza "Belly Opera".



Aziza Abdul Ridha, Presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica e di Promozione Sociale Centro Studi Danza Musica e Cultura Orientale Aziza ASD APS, presenta mercoledì 14 dicembre alle ore 21 presso il Teatro Erba – C.so Moncalieri, 241 Torino – la BELLY OPERA, il suo consueto appuntamento invernale dedicato alla beneficenza. Anche quest’anno l’attenzione di Aziza è rivolta ad Amici del Cuore Piemonte Onlus, associazione non profit di volontariato per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Questa onlus organizza iniziative culturali e sociali per divulgare le informazioni necessarie ad evitare le varie patologie cardiache, sostiene moralmente e fornisce un aiuto concreto ai pazienti ricoverati dei reparti di cardiologia. L’associazione, inoltre, promuove l’attività di studio, di formazione e di ricerca nell’ambito dei malati di cuore e presta assistenza negli ospedali di tutta la Regione.


A proposito di questa sua nuova iniziativa, Aziza dichiara: «Due anime, una orientale ed una occidentale, convivono in me e durante la mia esistenza ho avuto la fortuna di conoscere, praticare ed insegnare sia la danza classica che la danza orientale. Sto esplorando da diversi anni la possibilità di esprimere un mio linguaggio personale attraverso la fusione tra idee coreografiche tratte dalla tradizione araba e tecniche appartenenti a quella occidentale. In questa ricerca mi propongo di avvicinare queste due realtà, nella quali sono profondamente radicata e di far si che ognuna delle tradizioni trovi inaspettate direzioni di arricchimento attraverso l’incontro tra l’una e l’altra.» Lo spettacolo di BELLY OPERA rappresenta un amalgama di stili di danza e di musica di provenienze diverse, che si compenetrano creando un dialogo arricchito dalle vicendevoli contaminazioni. La lievità della musica classica si contrapporrà ai graffianti ritmi della musica araba. Sarà un susseguirsi incessante di danze antiche e nuove, che porteranno lo spettatore a vivere una dimensione unica e nuova.        
I biglietti per lo spettacolo costano 20 euro, saranno acquistabili in tutto il circuito Torino Spettacoli (Teatri Erba, Gioiello e Alfieri) e il ricavato verrà devoluto in beneficenza per l'Associazione Amici del Cuore Piemonte Onlus.


Ulteriori informazioni: www.centroaziza.com   


BIOGRAFIE


Aziza Abdul Ridha


Danzatrice e coreografa di fama internazionale, Aziza inizia la sua carriera di danzatrice orientale a New York dove viene esaminata dal grande Maestro libanese Ibrahim Farrah, il quale dichiara che un giorno sarebbe diventata una star internazionale e avrebbe danzato davanti ai re. Aziza nel marzo 2007 danza a Casablanca per il re del Marocco. Sin da bambina frequenta le più rinomate scuole di danza classica, e sotto la guida di Loredana Furno si diploma presso l’Accademia Di Marika Besobrasova a Montecarlo. Consegue la laurea in Scenografia e Costume teatrale presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, con una tesi sulla ritualità nella danza, con la quale partecipa al progetto Mythos presentata a Budapest (Ungheria), Atene (Grecia) e Cracovia (Polonia). Lavora diversi anni in RAI come storica del costume. Ha studiato danza orientale in Italia e all’estero, soprattutto nei paesi arabi, con i più grandi maestri e coreografi tra i quali il Maestro Dr.Mo Geddawi che considera suo padre artistico. Consegue anche il diploma presso il Club Zouaoui de Danse Spectaculaire et Orientale, ed è riconosciuta danzatrice professionista dalla Federazione Internazionale della Danza Orientale sotto il patrocinio del Ministero della Cultura e dello Sport di Tunisi. Ha calcato le scene più prestigiose europee (Spagna, Germania, Svizzera, Francia, Slovenia) e del mondo (Argentina, Brasile, America, Corea, Russia, Egitto, Siria, Tunisia, Marocco, Turchia). Da diversi anni è Master Teacher al Festival del Cairo diretto da Raqia Hassan. E’ l’ideatrice e la Direttrice Artistica del 1°Festival Italiano di Danza Musica e Cultura Orientale “Stelle d'Oriente”®, oggi giunto alla sua decima edizione, in collaborazione con Regione Piemonte, Provincia e Città di Torino.


Tarek Awad Alla (percussionista)


E’ nato ad Alessandria d’Egitto dove ha iniziato la sua carriera a tredici anni suonando in vari gruppi della sua città, e ha lavorato a Il Cairo con cantanti e danzatrici famose. Da diciotto anni fa parte del Gruppo Musicale Arabo Ziryab. Da anni vive in Italia, dove svolge attività didattica in diverse scuole. Ha svolto un’intensa attività concertistica sia in Italia che all’estero. Nel 1992 fonda il Gruppo Musicale Zuhur, in cui svolge un’intensissima attività concertistica nei più prestigiosi festival world music, sia in Italia che nel resto d’Europa, suscitando grande entusiasmo sia nel pubblico che nella stampa. Da quindici anni collabora con la Danzatrice Aziza (Silvia Fiore) presso il Centro studi di Danza e Cultura Orientale Aziza (Torino). Dal 2001 partecipa al Festival “Stelle d’Oriente” di Torino. Ha collaborato con alcune compagnie teatrali (Gruppo della Rocca) a Torino. Collabora con diverse orchestre lirico-sinfoniche. Tra le molte esibizioni, quelle tenutesi al Teatro Verdi di Padova, al Regio, al Piccolo Regio, al Massaua di Torino e, nell’ottobre 1999, alla Scala di Milano. Ultimamente ha lavorato con il grande artista MONI OVADIA.


Patrizia Balbo


Nel 1993 è stata scelta come cantante e attrice dal Teatro Alfieri di Torino per la formazione di un musical. La Balbo ha svolto il ruolo di soubrette e soprano in varie compagnie di Operetta, tra cui quelle di Nadia Furlon e dell’Alfa Teatro. E’ stata, inoltre, ospite in varie trasmissioni televisive su RAI e Mediaset, dove si è esibita come cantante e ha allestito e presentato spettacoli e manifestazioni musicali in alcune TV private locali. E’ presidente e fondatrice dell’associazione culturale “Stars of music and shows” con la quale organizza concerti in occasione di festività e avvenimenti. Responsabile dei concerti di musica classica e operettistica al Caffé Fiorio, la Balbo organizza spettacoli, momenti d’incontro tematici e esibizioni su Caffé Chantant e sul magico mondo dell’Operetta.


Sunanda


Sunanda, nome indiano di Irene Adriana Gallarato, nasce a Torino nel 1975.  A causa di gravi anomalie fisiche congenite subisce, nell'arco dei primi diciotto anni di vita, undici complessi e innovativi interventi chirurgici all'estero e in Italia. Dopo rigide e costanti riabilitazioni, incomincia a camminare discretamente, praticare yoga e varie arti marziali. Quando, all'età di ventidue anni, spinta dall'amore per la musica e la danza, intraprende, da insegnante indiana, lo studio della danza classica indiana stile Kuchipudi. Seguono così sette anni di esercizio quotidiano e decine di esibizioni soliste e in gruppo presso teatri, locali e chiese a Torino e in varie città italiane. Attualmente svolge la professione di danzatrice in spettacoli di beneficenza e non; tiene corsi di danza moderna indiana Bollywood e una danza di espressione indiana da lei ideata per rendere maggiormente accessibile l'apprendimento alla personalità della donna occidentale: prende così il nome di SoHam Dance la composizione delle più raffinate e delicate ma, allo stesso momento, forti movenze della classica indiana con la fusione della sinuosità e sensualità della danza classica egiziana, su musica moderna indiana.  Sunanda, oltre ad insegnare, creare nuove coerografie ed esibirsi, continua ad applicarsi nello studio della danza classica egiziana e moderna indiana (Bollywood).


 


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it