VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
12 December 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
12/08/2019 - Vercelli - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 566 - Rêver, donc aimer. Aimer, donc servir - E scusate se è poco - Il viaggio segreto a Chambery però non dà grandi risultati - Il polo di formazione logistico tra Upo e Savoia? - Un sogno: sognare, dunque amare...

TRIPPA PER I GATTI / 566 - Rêver, donc aimer. Aimer, donc servir - E scusate se è poco - Il viaggio segreto a Chambery però non dà grandi risultati - Il polo di formazione logistico tra Upo e Savoia? - Un sogno: sognare, dunque amare...



E’ passato anche l’8 agosto e – così pare – non sta succedendo niente.


Aprc a Vercelli - from Guido Gabotto on Vimeo.

Dopo quell’8 aprile in cui il Comune di Vercelli ha firmato il “compromesso” con Karim Abdellaoui, Legale rappresentante della società francese Aprc, con sede, sempre legale, a Lione, per ora non si è mossa una foglia.

Si diceva che, entro tre mesi, si sarebbero pubblicati i bandi per dire alle Imprese italiane: guardate, Signori edili e dell’indotto, noi vogliamo costruire capannoni per circa 190 mila metri quadri che costano suppergiù 120 milioncini di euro.

Chi vuole farsi avanti, ecco qui ci sono le specifiche tecniche.

Presentate la vostra migliore offerta.

Una vera manna.

Se fosse vera.

Per ora, dunque e però, tutto questo non si vede.

***

Ma andiamo con ordine, consultando anche un po’ le nostre notizie d’archivio che sono linkate all’inizio di questa pagina “altri articoli sull’argomento”.

***

Protagonisti dell’articolo di oggi sono Pier Teresio Turino e la Signora Melanie Raoult, Consorte di Frederic Lacarelle.

Pier Teresio e Frederic sono stati ufficialmente presentati, il 9 aprile, giorno appena seguente la firma, come rappresentanti italiani di Aprc.

Quindi si va sul sicuro.

La Signora Melanie è nella compagine sociale delle Aziende costituite dal Signor Frederic, alcune con la partecipazione di Pier Teresio.

Ma si vede meglio tutto ciò, appunto, negli articoli che hanno preso in esame le partecipazioni societarie.

***

Il tempo passa e anche il momento in cui – o dentro, o fuori – Aprc dovrà acquistarlo, questo benedetto terreno in Area Pip Roggia Molinara.

Si tratta di 390 mila metri quadri attigui a quelli di Amazon.

L’acquisto – dopo il compromesso, il contratto definitivo di compravendita – comporta il fatto che Aprc sborsi circa 5 milioni di euro e che il Comune di Vercelli li prenda.

Cinque milioni in valuta avente corso legale – gli euro, per esempio – e così, come si vede, in poche righe si mette già in sicurezza il fatto che ci siano, nell’operazione, almeno tre cose legali.

E’ importante.

La Sede Legale, il Legale Rappresentante e, appunto, la valuta per procedere all’acquisto dei terreni.

***

Da sborsare e versare nelle casse comunali.

Non è andata così bene per la caparra, di 300 mila euro, che non è stata versata nelle casse dei Palazzo Civico, ma costituita in garanzia presso il Notaio di Torino, scelto dalla Parte Promissaria acquirente (cioè Karim) per la firma del Compromesso.

Ma i soldi della compravendita – quelli, non ci sono Santi – dovranno entrare in cassa del Comune: 5 milioni di euro.

***

Per adesso, dunque, non si muove una foglia.

Tra quattro mesi – hanno sei mesi dall’8 aprile, si arriva dunque all’Immacolata 2019 – devono procedere all’acquisto, ma ora tutto tace.

***

Quindi non si sa ancora nulla dei famosi 1.500 posti di lavoro che l’operazione consentirebbe – perché non vogliamo nemmeno lontanamente dubitare che Karim sarà adempiente – di portare a Vercelli.

E’ tutto chiaro: in quei 190 mila metri quadri di capannoni si insedieranno aziende che si occupano di logistica.

E se le aziende si insediano è per lavorare.

C’è un parametro, che solo la grassa ignoranza di chi non sa nulla di logistica vuole ignorare: nel settore della Logistica, a seconda che sia 3.0 oppure 4.0 o con la punteggiatura che preferiscono loro, dentro 190 mila metri quadri di capannoni lavorano dalle 800 alle 1.500 persone.

Stringendosi un po’ si potrebbe arrivare a 2.000.

***

Dunque, come si dice in Francia, on verra bien.

Si vedrà.

***

Ma un corollario importante dell’operazione, più volte citato, fa – se possibile – venire ancor più l’acquolina in bocca.

Grazie alle relazioni propiziate da Aprc ( o comunque, qualcuno farà da sherpa ) si aprirà un canale di comunicazione e poi di collaborazione tra l’Università del Piemonte Orientale e quella della Savoia, a Chambery.

Insomma, si potrà pensare alla formazione per la Logistica del futuro.

***

E la cosa deve avere suscitato l’ammirazione, prima ancora dell’attenzione, di qualche vercellese.

Un polo di formazione per la Logistica, proprio qui a Vercelli, frutto maturo della collaborazione tra Atenei che sanno vedere, nei confini, la linea di unione, anziché divisione, tra le Nazioni?

***

Forse può sembrare un sogno, ma – come si vede in questo video – Karim e la Aprc hanno fatto propria l’idea di André Roibet: “Rêver, donc aimer. Aimer, donc servir”.

In pratica: sognare, dunque amare. Amare, dunque servire.

***

Non ci saremmo arrivati.

Non tanto per l’assunto della seconda proposizione, che, tutto sommato, è accessibile anche a chi modestamente scrive.

E’ la relazione che si instaura tra sogno e amore a trovarci al momento, ancora, in una fase di riflessione.

Faremo sapere poi, più in là, a quali deduzioni sapremo pervenire.

In ogni caso, non è vietato nemmeno al Lettore tentare di venirne, in proprio, a capo.

Ed, eventualmente, poi mandarci un wapp, una mail o qualcosa per darci elementi utili.

***

Comunque, se a loro va bene così, figuriamoci cosa possiamo obbiettare, soprattutto ai fini di questo articolo.

***

Sicchè, o per i sogni, o per l’amore o per i servizi che già Karim forse si immagina di fare, ecco che un bel giorno di marzo scorso un drappello di vercellesi guidati dall’ex Sindaco si reca in viaggio segreto a Chambery.

Partecipa anche un rappresentante dell’Università e poi esponenti della Fondazione Cariplo, che ha recentemente posto le basi a Vercelli per un incubatore di impresa.

***

Sono della partita anche Pier Teresio Turino e la Signora Melanie.

***

Cosa sia successo, ovviamente non è facile da sapersi.

Perché c’è un segreto blindatissimo.

Pare, però, che il cavallo non abbia bevuto.

L’incubatore d’impresa Cariplo si sarebbe defilata.

E, tutto sommato – così pare, ovvio, noi mica c’eravamo – anche quelli dell’Università di Chambery, venendo a sapere che, fino a dicembre, non si potrà capire se Karim compra o non compra, sono rimasti anelastici.

Il drappello ha fatto ritorno a Vercelli senza avere un gran che in mano.

Nemmeno una di quelle fantastiche torte che prepara talvolta la Signora Melanie.

Una cosa da mettere a rischio l’ordinato fluire del traffico veicolare, tanto la gente fa a gomitate per accaparrarsene una fetta.

Che fortunato quel Lacarelle: lui di torte così ne può avere tutti i giorni.


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it