VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
27 June 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
31/05/2019 - Vercelli - Politica

TRIPPA PER I GATTI / 559 - Guru copioni - A corto di idee, la propaganda di Maura Forte tenta i colpi bassi contro Andrea Corsaro - Ma dimentica Fratel Ciocca, Nobilucci, la letterina di Gabry - Integrale il compromesso con Karim e Farouk

TRIPPA PER I GATTI / 559 - Guru copioni - A corto di idee, la propaganda di Maura Forte tenta i colpi bassi contro Andrea Corsaro - Ma dimentica Fratel Ciocca, Nobilucci, la letterina di Gabry - Integrale il compromesso con Karim e Farouk

A corto di idee, e forse impensierita per avere racimolato  - al primo turno, con un Sindaco uscente - non più del 24,7 per cento dei consensi dei vercellesi, la Propaganda di Maura Forte fa anche la “copiona”, come si direbbe a scuola, e oggi "corsara" (absit iniuria) nel senso che tenta colpi sotto la cintura ai danni del diretto concorrente, Andrea Corsaro.

Ma andiamo con ordine.

***

Partendo dall'idea guida portante, quella catalizzatore di immagini ulteriori e tutte conferenti.

Suggestive, cose un po' da addetti ai lavori, ma non banali, nè improvvisate.

***


Lo slogan “Il Sindaco c’è già” è preso pari pari (poi con un’aggiustatina, ma non di più) da quello di Roberto Scheda al primo turno: “Il Sindaco c’è già, basta votarlo”.

I furbi, come i poco furbi, ci saranno sempre.

Ma i furbi non sono mai stati intelligenti.

Così, i quattro motivi per cui bisognerebbe votare il Sindaco cui si appiccicano gli slogan copiati, sono altrettanti booomerang.

Vediamoli, ripercorrendo qualche articolo di VercelliOggi.it in questi anni.

***

BILANCIO RISANATO VENDENDO I GIOELLI DI FAMIGLIA

 

Il primo: ha risanato il bilancio.

Sanno ormai in tanti – ma non tutti – che il bilancio del comune è tornato pimpante soprattutto dopo la svendita di Atena ad Iren, che ha pagato 12 milioni di euro per avere il controllo di una Società che fattura 100 milioni l’anno.

Poi, la vendita delle cascine.

Insomma, a “risanare” quello che è già sano ( stato patrimoniale ) sono buoni tutti: si vendono i gioielli di famiglia e si hanno soldi da spendere.

Poi c’è da chiedersi chi siano stati gli Assessori al Bilancio nelle due Giunte di Gabriele Bagnasco prima e di Andrea Corsaro poi, e dove stiano ora.

Il primo, Guido Nobilucci, l’Assessore ( con l'Onesto e distratto Gabry )che passerà alla storia come quello che non si accorse di un ammanco da 400 milioni, ad opera di un impiegato infedele (caso Mariani), ora è pappa e ciccia con Maura Forte e la tallona, forse per consigliarla a puntino.


Guido Nobilucci a colloqui con Maura Forte nel corso della cena di beneficenza alla Fattoria in Città, mercoledì scorso -


Il secondo Assessore (con Corsaro), Fratel Marco Ciocca, grado sublime del Rito Scozzese Antico ed Accettato, è quello che ha nel proprio Studio la Sede Legale (e così c’è sicuramente qualcosa di Legale) del Consorzio Nuovo Civ cui è stata affidata la costruzione del Coperchio al Centro Nuoto.

Le liste che sostengono Maura Forte sono piene zeppe di Massoni come lo sarebbe di pulci un cane da pagliaio.

Adesso ci sono entrambe le Logge: sia la Galileo Ferraris ( Via Duomo ), sia la Pitagora ( Via Laviny ).

Insomma, pare che i Massoni pensino a Maura come un ardente mariano penserebbe a Bernadette.

Gli Assessori al Bilancio che avrebbero – secondo la ricostruzione dei Guru pasticcioni – causato il disastro economico, oggi sono tutti, per un verso o per un altro, nel giro di Maura.

***

POSTI DI LAVORO: SONO COME CERTA LINGERIE,

VEDO E NON VEDO

 

Il secondo motivo: i posti di lavoro.

E’ qui che il bluff viene allo scoperto.

Ed arriva il boomerang suscettibile di procurare estesi ematomi.

L’Area Industriale di Larizzate è stata costruita ( amministrativamente ) con perseveranza da Andrea Corsaro nella sua seconda Amministrazione.

Se si ha la pazienza di leggere il compromesso firmato l'8 aprile scorso dal Comune con Aprc di Lione, si vedranno - nelle premesse dell'Atto - proprio tutti i passaggi amministrativi pazientemente inanellati, dal 2006 al 2009, dall'Amministrazione di Andrea Corsaro.

Il compromesso è, in tutte le sue 27 pagine, allegato al termine di questo articolo, in jpg.

Una lettura necessaria, ora che si strombazzano meriti, incuranti del fatto che suscitare speranze (vane) in chi ha bisogno di lavorare suona proditorio.

Dunque, all'epoca di Corsaro: prima il Comune ha acquistato i terreni di Larizzate, che erano dell’Asl.

Undici milioni di euro pagati con destinazione specifica, per l’Ospedale, con i quali sono stati – ad esempio – attrezzati Oncologia e Oculistica.

Ciò in quanto i terreni erano il frutto di lasciti, devoluti nel corso di Secoli da privati Benefattori che avevano voluto assicurare fondi all’Ospedale.

Non all’Asl in genere: proprio all’Ospedale.

Così fu anche rispettata la volontà di tante persone generose.

Poi l’accordo di programma con la Regione, per urbanizzare quello che era terreno agricolo e renderlo industriale.

Un milione e duecentomila metri quadri.

In questa grande area si sono insediati – sempre con Corsaro – Brendolan, Vipiana, Novacoop.

Nel 2016 arriva – quando restano poco più di 600 mila metri – Amazon a comprarne 270 mila.

Quanti posti di lavoro a tempo indeterminato (come prevede il contratto di cessione dei terreni) ci siano ora, non risulta che Amazon l’abbia mai messo per iscritto al Comune, tantomeno con il corredo della documentazione probatoria della Direzione Provinciale del Lavoro.

***

L’ultimo atto è noto: la Squadra di Maura Forte si impegna a cedere gli ultimi 380 mila metri di terreno alla Aprc di Lione.

Che non promette ( figuriamoci impegnarsi ) nemmeno un posto di lavoro: altro servizio in altra parte di VercelliOggi.it, in giornata, con gli aggiornamenti sulle varie società del gruppo.