VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
17 November 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
31/10/2018 - Vercelli - Cronaca

TRONZANO VERCELLESE - Acqua non potabile nelle Scuole - La voce della Lista "Progettiamo il futuro per Tronzano e Salomino"

TRONZANO VERCELLESE - Acqua non potabile nelle Scuole - La voce della Lista "Progettiamo il futuro per Tronzano e Salomino"
La Prof. Graziella Canna Gallo -

Con riferimento a quanto segnalato di recente dagli organi di stampa circa l’emanazione di un’ordinanza comunale da parte del Sindaco di Tronzano Vercellese con divieto di utilizzo dell’acqua potabile all’interno della Scuola Media Statale “G. Lignana” di Via Milano n. 24, la sottoscritta Prof.ssa Graziella Canna Gallo in qualità di Consigliere di minoranza e capogruppo della lista civica “Progettiamo il futuro per Tronzano e Salomino” sottolinea di aver evidenziato più volte all’Amministrazione il problema della cattiva qualità dell’acqua potabile sia nell’anno 2017, sia in particolare nel corso dell’ultima riunione del Consiglio Comunale tenuta il 9 Ottobre 2018.

Nel corso della suddetta riunione, alla quale non hanno partecipato né il Consigliere Pairotto né il cittadino Fausto Valdo, che si arrogano il merito di aver evidenziato il problema, la scrivente esortava il Sindaco Chemello a prendersi cura non soltanto dei problemi della tutela ambientale connessi alla Valledora, che pare essere per lui una priorità, ma soprattutto della tutela ambientale del territorio di Tronzano, evidenziando che l’acqua potabile ha un gusto rivoltante, è piena di cloro e di calcare, tanto che non è possibile utilizzarla per usi domestici e che per scopi alimentari la sottoscritta, che abita in Via Milano n. 44, in località vicinissima e confinante con la Scuola Media, è costretta ad utilizzare l’acqua minerale.

Alla segnalazione del problema il Sindaco rispondeva in modo che è parso viziato da superficialità ed arroganza, sostenendo che nessuna altra segnalazione gli era pervenuta e che erano stati effettuati dall’ASL  opportuni controlli risultati negativi.

Ora la realtà dei fatti smentisce le affermazioni non veritiere del Sindaco che è stato costretto, a circa quindici giorni dalla segnalazione del problema nell’ultimo Consiglio Comunale, ad emanare un’ordinanza di non utilizzo dell’acqua potabile.

Ma perché solo per la Scuola Media quando anche le abitazioni vicine risultano risentire dello stesso problema?

La salute dei cittadini non è un bene prezioso da tutelare con ogni iniziativa volta alla prevenzione ed alla sicurezza?

Questa è soltanto una delle tante omissioni commesse da questa Amministrazione, composta da personaggi ombra che si astengono da qualsiasi pronunciamento nel corso delle riunioni del Consiglio Comunale, luogo deputato al confronto democratico tra le diverse posizioni, aderendo supinamente alla volontà del Sindaco, unico protagonista, che insieme con i quattro componenti della Giunta, decide delle sorti di questo povero e sfortunato paese che pur disponendo di apprezzabili potenzialità e risorse, si trova in una situazione sempre più accentuata di degrado.

Risultano evidenti infatti l’incapacità gestionale e la scarsa lungimiranza di questa Amministrazione che impegna le risorse comunali in contenziosi contro la Provincia di Biella sempre per le problematiche ambientali connesse alla Valledora con distrazione di fondi comunali per cause che non interessano direttamente il Comune di Tronzano, omettendo al contrario di assumere i provvedimenti necessari, doverosi ed indispensabili per la tutela della salute dei cittadini tronzanesi.

Si auspica l’intervento delle Autorità competenti per porre rimedio alla situazione di degrado e di pericolo per la salute pubblica.

 

Il Consigliere di minoranza

Prof.ssa Graziella CANNA GALLO

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it