VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
16 November 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
27/08/2018 - Vercelli - Salute & Persona

TUMORI A VERCELLI, IL TAVOLO DI LAVORO DELLE NEBBIE - Inutilmente massacrato lo studio dell'Osav e dei Ricercatori Palin e Salerno - Ma anche questo documento al vaglio di altri Tecnici che impallinano Faggiano e Bagnasco - INTEGRALI TUTTI GLI ATTI

TUMORI A VERCELLI,  IL TAVOLO DI LAVORO DELLE NEBBIE - Inutilmente massacrato lo studio dell'Osav e dei Ricercatori Palin e Salerno - Ma anche questo documento al vaglio di altri Tecnici che  impallinano Faggiano e Bagnasco - INTEGRALI TUTTI GLI ATTI

Dunque era tutto vero.


Dunque è necessaria, si impone, una vasta, chiara, non ulteriormente rinviabile, operazione trasparenza che parta dal Municipio di Vercelli, teatro e talora teatrino, di situazioni alla Feydeau.

 

Ma in tema di ricerche sulla salute dei cittadini, sui fattori inquinanti che possano averla compromessa, non deve esserci spazio nemmeno per il dubbio che vi sia chi tenti di occultare alcunché.


Il Lettore vorrà così comprendere e concedere come questo non breve, né facile ed anzi complesso articolo richieda un supplemento di attenzione e pazienza: ne vale però la pena.


Non sarà l'unico, altri ne seguiranno: sia perché la materia si articola su più versanti.


Sia perché, a dispetto di chi avesse eventualmente coltivato propositi in contrario, si va formando un movimento ben deciso a non mollare la presa sulla necessità che ogni cosa sia resa pubblica.


***


Dunque era vero che, nelle buffe riunioni della V Commissione del Consiglio Comunale di Vercelli (Ambiente; Presidente Stefano Pasquino) convocate sotto un burlesco riserbo per tenere il segreto di Pulcinella sul rapporto epidemiologico dell’Osav che parla di tumori al cervello, fosse comparsa e poi scomparsa la fantomatica relazione Faggiano.

 

Una doverosa spiegazione dei termini: l’epidemiologia è la branca dell'igiene che si occupa delle modalità d'insorgenza, di diffusione e di frequenza delle malattie in rapporto alle condizioni dell'organismo, dell'ambiente e della popolazione.

In questo caso: come e perché a Vercelli si muore di più che – ad esempio – a Torino di cancro al cervello.

 

Torniamo a bomba.

 

Quella relazione – la relazione Faggiano – pareva come il Colombre di buzzatiana memoria, una sorta di Leviatano che – qualcuno avrebbe potuto parafrasare – nessuno sa se sia esistito davvero.

 

Leggi anche: http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=78815

 

Come il colombre, infatti, appariva per scomparirvi di nuovo dai flutti del mare, il rapporto Faggiano (dal nome del Presidente della Commissione, di cui si dirà, Fabrizio Faggiano) usciva per rientrarvi subito dopo dalla cartella del Primo Cittadino.

 

Per la cronaca: il prof. Fabrizio Faggiano è conosciuto anche per alcune incursioni in youtube, come quella al link che segue, nelle quali con profondi pensieri illustra propri importanti studi.

Ed il fatto che parli con serietà è anche dimostrato da come riesca a rimanere serio:

https://www.youtube.com/watch?v=rY6bMhiK-6w

 

***

Torniamo alle riunioni di Quinta Commissione ed alla relazione che entra ed esce dalla cartella del Sindaco.

 

Tutto un vedo e non vedo, velo e svelo, dico e non dico e, soprattutto, senza lasciare traccia.

 

Ma l’attesa è finita, perché la relazione è qui, linkata in questo articolo.

INTEGRALE, LA RELAZIONE FAGGIANO


http://www.aslvc.piemonte.it/images/downloads/tutela-partecipazione/RELAZIONE_SOCIO_SANITARIA/RSS_2018/allegato-5.pdf

 

Il Lettore può leggerla tutta e solo per comodità aggiungiamo, di seguito, qualche commento.

 

Ma andiamo con ordine.

 

***

 

  1. COME TI MASSACRO IL LAVORO

    DI SALERNO E PALIN -

 

Sappiamo dunque che le riunioni di quella Commissione nel corso della quale si sarebbe dovuto esaminare il rapporto Osav 2017, che illustra quanti vercellesi sono morti  ( fino al 2013 ) di cancro al cervello ed in quali zone della città risiedessero erano state convocate in sede riservata.

 

Mentre – esattamente come quelle del Consiglio Comunale – le riunioni di Commissione sono di solito aperte al pubblico (quindi anche ai Giornali, è ovvio) quelle della scorsa Primavera sono state riservate ai soli Consiglieri.

 

Motivo?

 

Il motivo sarebbe da ricercarsi nel fatto che la relazione Osav sarebbe infarcita di tali e tante imprecisioni, da non essere attendibile.

 

Quindi inutile darla in pasto al volgo.

 

Senonchè il volgo ne è venuto in possesso ed eccola pubblicata integralmente, lunedì scorso, sul nostro giornale.

 

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=80117

 

Apriti o cielo.

 

E giù a dire: ma com’è possible?!

 

E giù a dire (al contrario): ma sì, in fondo non è vero che fosse un segreto, chi avesse voluto fare un accesso agli atti l’avrebbe avuta…

 

Ma poi: è vero o non è vero che la relazione Faggiano massacra quella dei Ricercatori Osav, Lucio Antonio Palin e Cristian Salerno?

 

Mah.

 

Ma siccome – come abbiamo detto - siamo in possesso anche della relazione Faggiano, eccola qui al seguente link, integrale e se poi il link dovesse scomparire dal sito  in cui si trova, niente paura, abbiamo anche scaricato il pdf.

http://www.aslvc.piemonte.it/images/downloads/tutela-partecipazione/RELAZIONE_SOCIO_SANITARIA/RSS_2018/allegato-5.pdf

Ed ecco alcune delle gentili espressioni che sono rivolte all’indirizzo del lavoro di Palin e Salerno:

 

 

E ancora, a proposito della localizzazione, nell’ambito della città di Vercelli, dei casi di tumore al cervello con esito infausto:

 

 

E per chi non avesse ancora capito, i due studi (La salute negli Agricoltori, il primo e, il secondo: i casi di tumore al cervello fino al 2013)

 

 

Quindi ci sono gli errori che si vedono e quelli che si possono immaginare anche se non si vedono subito.

 

Insomma, una stroncatura totale che è contenuta in due paginette.

 

Come due paginette?!

 

Uno si immagina che, per argomentare su una simile Verdun, si impieghino un po’ di parole.

 

Invece no: tutto in due paginette (sono integrali in jpg al termine dell’articolo) dopo il resoconto sulla prima tornata di lavori del Gruppo di Lavoro.

 

***

Quale Gruppo di Lavoro?

 

Bisogna sapere che, dalla Primavera dell’anno scorso, il 2017, a qualcuno è venuto in mente di affidare la materia sugli (ulteriori) studi epidemiologici nella città di Vercelli ad un gruppo di lavoro costituito presso l’Asl.

 

A dirigerlo il docente universitario Fabrizio Faggiano.

 

Nei desideri di molti, forse a partire dall’ex Sindaco ed ora dirigente del Servizio di Prevenzione dell’Asl, Gabriele Bagnasco, quello di un “nuovo inizio” nell’attività di indagine sulle cause della situazione sanitaria in Vercelli, situazione che è ben diversa da quella di tante altre aree del Piemonte.

 

A dire che a Vercelli il rapporto tra abitanti e tumori sia diverso, che ci siano aree inquinata da attività industriali che sono andate avanti 40 anni (ad esempio, il Forno di Incenerimento) ci sono ben 27 studi epidemiologici condotti nel tempo ( da dieci anni a questa parte ) da diversi soggetti, a partire dall’Arpa.

 

***

 

Tutti questi rapporti ( sono elencati uno per uno nella stessa Relazione Faggiano, tutti possono vedere di cosa si tratta ) adesso sembrano messi (definitivamente?) in disparte, perché così dice il “Gruppo Ambiente e Salute”, così si chiama tecnicamente il “Tavolo Faggiano”.

 

Che, come vedremo, sarebbe invero assai più indicativo chiamare invece “Tavolo Bagnasco – Faggiano”, perché non c’è dubbio che pochi, come un ex Sindaco, possano trarre sospiri di sollievo a pieni polmoni se, in luogo di approfondire gli studi già messi a tema, si resetta tutto in una sorta di amnesia per ripartire da capo con tempi lunghissimi di percorso.

 

Ma ecco come è composto il Gruppo: