VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
17 October 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
06/06/2018 - Vercelli - Politica

VERCELLI – Più sicurezza ai semafori con l’installazione di dispositivi di countdown

VERCELLI – Più sicurezza ai semafori con l’installazione di dispositivi di countdown

Il testo della mozione inviata al sindaco, alla giunta e al presidente del consiglio comunale con la quale si chiede di porre in essere tutte le attività necessarie all’istallazione dei sopracitati dispositivi in oggetto.

Al Sig. Sindaco Comune di Vercelli Prof. Maura Forte

Al Presidente del Consiglio Comunale Manuela Naso

Al Segretario generale Dott. Fausto Pavia

I sottoscritti Consiglieri Comunali Michelangelo Catricalà (Movimento 5 Stelle), Alessandro Stecco (Lega Nord), Maurizio Randazzo (Vercelli Amica) e Gian Luca Zanoni (Siamo Vercelli) richiedono l'inserimento, nell'o.d.g. del prossimo Consiglio Comunale, della seguente Mozione ai sensi e per gli effetti del vigente Regolamento di organizzazione e funzionamento del Consiglio Comunale. 

OGGETTO: Mozione per migliorare la sicurezza degli incroci semaforici dotati di telecamere vista T-XROAD tramite l'installazione di dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci (Temporizzatori) e valutare la possibilità di incrementare i secondi (1 -2 in più) della luce gialla

Premesso che

Nei mesi di Giugno e Novembre 2017 l’amministrazione procedeva all’installazione, presso gli incroci di Piazza Sardegna/Corso Salamano e Viale Rimembranza/Via Massaua di sistemi di rilevazione infrazioni semaforiche denominati “T- XROAD” atti a rilevare e sanzionare comportamenti non rispettosi del Codice della Strada.

Tali dispositivi dovrebbero garantire una miglior sicurezza stradale, soprattutto per i pedoni;

Questi dispositivi inducono spesso gli automobilisti ad effettuare brusche accelerate o frenate che, seppur sbagliate , risultano essere quasi istintive per evitare di incorrere nella sanzione amministrativa, soprattutto se si tiene conto del periodo di forte crisi degli ultimi anni;

considerato che

Nei mesi successivi all’installazione e soprattutto in questi giorni, a fronte dei dati forniti riguardo il numero di multe accertate - 3762 -  in pochi mesi , cosi suddivisi: 1. numero multe accertate semaforo di Viale Rimembranza dall’installazione fino a circa metà maggio 2018 per passaggio con il rosso e per superamento della barra di arresto: o passaggio con semaforo rosso: violazioni accertate: 648; o superamento linea di arresto: violazioni accertate: 722; per un totale di 1370; 2. numero multe accertate semaforo di viale Rimembranza dall’installazione fino al 31 dicembre 2017 per passaggio con il rosso e per superamento barra di arresto: o passaggio con semaforo rosso: violazioni accertate: 227; o superamento linea di arresto: violazioni accertate: 167; per un totale di 394 3. numero multe accertate semaforo di Corso Salamano dall’installazione fino a circa metà maggio 2018 per passaggio con il rosso e per superamento della barra di arresto: o passaggio con semaforo rosso: violazioni accertate: 2.236; o superamento linea di arresto: violazioni accertate: 156; per un totale di 2392 4. numero multe accertate semaforo di Corso Salamano dall’installazione fino al 31 dicembre 2017 per passaggio con il rosso e per superamento barra di arresto: o passaggio con semaforo rosso: violazioni accertate: 1.626; o superamento linea di arresto: violazioni accertate: 102; per un totale di 1728, si è sviluppato un acceso dibattito tra la cittadinanza, sulla reale motivazione dell’installazione dei suddetti impianti di rilevazione d’infrazione, a detta di molti installati per “far cassa”, nonché sulla loro reale efficacia e sicurezza, vista la taratura al minimo del tempo di permanenza del segnale giallo che poteva, e può tutt’ora, creare situazioni di incertezza/pericolo tra gli automobilisti prossimi all’attraversamento dell’incrocio;

Una soluzione adottata già in altri Comuni italiani è stata proprio quella di installare temporizzatori ai semafori, ovvero dispositivi di countdown che mostrano i secondi rimanenti prima che il semaforo cambi colore;

Tramite l’utilizzo di quest’apparecchiatura (temporizzatore semaforico) a nostro parere, nonché quello di moltissimi cittadini, si possono rendere gli incroci più sicuri, evitando i comportamenti sopradescritti

Evidenziato che  

con DECRETO del 27 aprile 2017 riportato sulla Gazzetta ufficiale n.140 del 19-6-2017, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha approvato le norme inerenti le caratteristiche per l’omologazione e per l’installazione di dispositivi finalizzati a visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci dei nuovi impianti semaforici, denominati countdown. Il sopracitato decreto è operativo trascorsi 6 mesi dalla pubblicazione e quindi già a partire dal giorno 19 Dicembre 2017

Acclarato che

Dal 2014 ad oggi vi è stato un incremento quasi esponenziale delle multe accertate passando da 1.200.000 € a circa 2.700.000 € del 2017;

Nel 2018 sarà previsto uno stanziamento di 1.027.082,79 cosi suddivisi:

1.265.000 € per il potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale.

2. 251.082,79 € per interventi di sostituzione, ammodernamento, potenziamento, manutenzione della segnaletica e delle strade

3. 511.000,00 € per finalità diverse connesse al miglioramento della sicurezza stradale e per l’Assistenza e la Previdenza per il personale di cui alla lettera e) del comma 1 dell’art. 12 del C.d.S.

SI CHIEDE AL SINDACO, ALLA GIUNTA E AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

di porre in essere tutte le attività necessarie all’istallazione dei sopracitati dispositivi in oggetto, presso i sistemi di rilevazione infrazioni semaforiche, nel più breve tempo possibile ed eventualmente estendendo gli stessi a tutti gli impianti semaforici;

di valutare la possibilità di aumentare contestualmente  l’intervallo della luce gialla di 1 - 2 secondi rispetto all’attuale.

di prevedere lanterne semaforiche pedonali e per velocipedi per indicare il tempo residuo negli attraversamenti pedonali e ciclabili;

Firme 

Michelangelo Catricalà (Capogruppo Movimento 5 Stelle) 

Alessandro Stecco (Capogruppo Lega Nord) 

Maurizio Randazzo (Capogruppo lista civica Vercelli Amica)

Gian Luca Zanoni (Capogruppo  lista civica Siamo Vercelli)

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it