VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
20 September 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
31/01/2014 - Vercelli - Pagine di Fede

VERCELLI - L’Istituto Sacro Cuore in festa per San Giovanni Bosco

VERCELLI - L’Istituto Sacro Cuore in festa per San Giovanni Bosco
L’Arcivescovo Mons. Enrico Masseroni con Aurora di Dio (Margherita, madre di Giovanni) e Gabriele Palmaro (Don Bosco)

(s.co.) - La giornata di venerdì 31 gennaio, in cui la Chiesa ricorda San Giovanni, è stata propedeutica per un momento di festa all’Istituto Sacro Cuore in Corso Italia a Vercelli.

Don Giovanni Bosco, Sacerdote, Maestro della Gioventù è stato il Fondatore della Società di S. Francesco di Sales (Salesiani) e  dell'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

I bambini che frequentano la  materna, con le classi della primaria e le loro insegnanti, hanno partecipato alla messa delle ore 9.30 nella Cappella interna alla scuola che è stata  celebrata dall’Arcivescovo di Vercelli, Mons. Enrico Masseroni.

A fare gli onori di casa sono state la Direttrice dell’Istituto Suor Laura, la Coordinatrice  Suor Maura che, insieme alle loro Consorelle,  si prodigano ogni giorno per il buon funzionamento della scuola.

Hanno assistito alla funzione molti  genitori  e nonni, felici nel condividere questo momento di comunione spirituale.

Mentre alcuni bambini delle elementari leggevano dei passi che narravano  momenti  salienti della vita di Giovannino, i  più piccoli dell’infanzia deponevano vicino all’altare dei doni.

Il pane bianco, che Giovannino aveva offerto ad un coetaneo scambiandolo con quello nero, la corda dei funamboli e le palline, per ricordare il suo periodo  di giocoliere ed equilibrista e, per ultimi, l’olio che aveva versato mentre giocava con  un bastoncino di legno ( il gioco della lippa) e la verga, quella che lui stesso aveva sporto alla mamma pensando di essere punito (la madre sull’episodio dell’olio versato invece lo perdonò, perché volle premiare la sincerità del figlio per averle raccontato dell’incidente senza mentire).

L’Arcivescovo, con cordialità e  disponibilità si è intrattenuto con i bimbi, a cui ha rivolto delle domande sulla vita di Don Bosco, alle quali loro hanno risposto con puntualità e chiarezza.

Non è mancata durante la ricreazione la merenda a base di pane e salame, companatico che spesso don Bosco  donava ai giovani per trattenerli a sé e  perché non andassero  in città a prendere parte a divertimenti pericolosi.

L’anno venturo, nel  2015,  ricorrerà il bicentenario  dalla Nascita di S. Giovanni a Castelnuovo  Don Bosco.

E’ un anniversario che riguarda la Chiesa in Piemonte e particolarmente Torino, dove il Santo dei Giovani ha svolto il suo apostolato fondando i  Salesiani e che tocca in profondità l’intera Famiglia sparsa su tutta la Terra.

Questa Famiglia di don Bosco si sta preparando al grande evento, che muoverà tantissimi pellegrini e certamente coinvolgerà anche noi,  i nostri spiriti, le nostre vite, di grandi e piccini che ruotano attorno al mondo salesiano vercellese.

 La Maestra Paola, insegnante di  musica, ha “istruito” con dedizione i bambini per i canti che hanno accompagnato la funzione religiosa
La Maestra Paola, insegnante di musica, ha “istruito” con dedizione i bambini per i canti che hanno accompagnato la funzione religiosa
Aurora di Dio nelle vesti di Margherita, madre di Giovanni   e Gabriele Palmaro, nel ruolo di Don Bosco
Aurora di Dio nelle vesti di Margherita, madre di Giovanni e Gabriele Palmaro, nel ruolo di Don Bosco
PieomonteOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@piemonteoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it