VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
23 April 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
12/01/2017 - Vercelli - La Posta

VERCELLI - Scuole al freddo: Catricalà risponde all'Assessore provinciale Morello - Lettera firmata da alcuni dipendenti

VERCELLI - Scuole al freddo: Catricalà risponde all'Assessore provinciale Morello - Lettera firmata da alcuni dipendenti

Verba volant et scripta manent: basta tener conto di questo semplice principio, prima di affermare notizie non certe.

Il Delegato Morello, all’Istruzione ed Edilizia scolastica, afferma che la decisione di ridurre la temperatura negli edifici scolastici (chiariamo……quelli gestiti dalla Provincia) sia frutto dell’intesa di anni fa con i Presidi.

Se così fosse basterebbe documentarlo.

Di solito le intese confluiscono in un protocollo o, più semplicemente, in un verbale.

Nell’incontro del 18 dicembre 2012, presso la prefettura di Vercelli, fu avanzata la proposta unilaterale, da parte della Provincia di Vercelli, di chiudere le scuole nel periodo delle vacanze natalizie, allo scopo di conseguire dei risparmi da investire, poi (molto poi), in sicurezza degli edifici scolastici.

Alla riunione era presente il Provveditore agli Studi ed i sindacati del settore Funzione Pubblica, ma non i sindacati del settore scuola, soggetti interessati.

In quella sede Carlo Riva Vercellotti apprese che chiudere le scuole significava interrompere un servizio pubblico e quindi impossibile (attuare tale proposta) chiudere.

Cercò di rimediare proponendo l’installazione di pompe di calore o altro similare allo scopo di consentire il riscaldamento degli uffici, non potendo chiudere le scuole come preferito, assicurando l’erogazione di un contributo straordinario alle scuole che avrebbero operato in tal senso.

Nulla di tutto cio’. Non solo.

L’Ente Provincia non ha avuto nemmeno la buona creanza di dare riscontro alle scuole che in tal senso si erano mosse.

Circa dieci giorni dopo un giornale locale usciva con i seguenti titoli in prima pagina: Scuole al freddo e compensi straordinari ai dirigenti della provincia: saranno stati i risparmi del riscaldamento?

Dal dicembre 2012 durante il periodo natalizio i lavoratori delle scuola che operano presso gli istituti superiori stanno al freddo (sì, perché il problema è solo in questo tipo di istituti, mentre nelle scuole dipendenti dai Comuni il problema non sussiste: eppure sempre di Pubblica Amministrazione parliamo).

Se l’Ufficio Tecnico della Provincia di Vercelli chiede alle scuole superiori di conoscere giorni ed orari di apertura degli edifici e la scuola risponde sia per dovere d’ufficio che per correttezza nei rapporti fra pubbliche amministrazioni, non vuol dire che la risposta si traduca in “si, condividiamo e approviamo senza riserve il vostro operato”.

Tanto il sottoscritto (come lavoratore dipendente e non come consigliere comunale) quanto altri colleghi siamo stati costretti a richiedere qualche giorno di ferie non programmato per evitare di ammalarci stando al freddo. Anche qui, qualcuno della Provincia si è preoccupato di verificare l’effettiva situazione: riscaldamento – al minimo – acceso poco tempo prima dell’apertura e spento già alle ore 12 con ancora tre ore di lavoro da completare. Il delegato Morello tira in ballo il mio ruolo di consigliere comunale affermando che “cerco visibilità”: ma quanto da me affermato corrisponde a verità, ed è possibile documentarlo e ne sono una testimonianza le firme di lavoratori che come me sono stati lasciati al freddo. Lavoratori che non hanno incarichi politici, ma che ritengono di dover difendere la propria dignità.

Infine se il Delegato Morello, avesse piacere di verificare l’operato del sottoscritto sarò ben lieto di aiutarlo, visto che evidentemente ha letto poco i giornali negli ultimi anni.

In formato pdf http://piemonteoggi.it/pdf_news/12012017095337_firme_freddo.pdf  la lettera originale con le firme dei dipendenti.



VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:
https://www.facebook.com/VercelliOggiit - 1085953941428506/?fref=ts


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it