VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
15 July 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
04/05/2018 - Vercelli - Salute & Persona

VERCELLI - Si celebra la giornata internazionale dell’infermiere. Più infermieri garantiscono maggiore sicurezza e diritti alle cure

VERCELLI - Si celebra la giornata internazionale dell’infermiere. Più infermieri garantiscono maggiore sicurezza e diritti alle cure

In concomitanza con l’anniversario della nascita di Florence Nightingale, fondatrice della scienza infermieristica moderna, sabato 12 maggio, si celebra la Giornata internazionale dell’Infermiere, istituita dall’International Council of Nurses, che riunisce più di 130 associazioni infermieristiche nazionali, per un totale di oltre 13 milioni di soci nel mondo. La Federazione nazionale italiana (Fnopi), dal 1992, per l’occasione diffonde manifesti e promuove iniziative per sottolineare l’impegno professionale sui temi della solidarietà e dell’alleanza con i pazienti e le loro famiglie, in particolare la scelta di stare «dalla parte del cittadino».

«L’opinione pubblica ci apprezza - interviene Giulio Zella, presidente dell’Ordine provinciale di Vercelli - Lo attesta l’indagine congiunta Fnopi-Cittadinanzattiva. Le persone vorrebbero che fossimo di più sul territorio: a domicilio, nelle scuole, in farmacia, a disposizione di famiglie e comunità, in analogia con la figura del medico di base. A queste richieste concrete il Servizio sanitario nazionale deve offrire risposte adeguate. Tagliare sugli investimenti significa far crescere i costi complessivi». Più infermieri garantiscono maggiore sicurezza e diritti alle cure. «Siamo l’Ordine più numeroso a livello nazionale, rappresentando oltre 447mila professionisti; ma oggi, per l’efficienza del sistema assistenziale, ce ne vorrebbero altri 20mila in ospedale e 30mila sul territorio. A monte, servono interventi di tipo normativo e amministrativo che snelliscano la burocrazia consentendo una migliore fruibilità dei servizi».

«Noi - conclude Zella - siamo il terminale del “sistema salute”. Nella professione mettiamo la faccia, le braccia, la schiena, le mani e la testa, perché ci formiamo e specializziamo a livello universitario. I nostri migliori talenti si impegnano in ricerche tese a migliorare la qualità di vita degli assistiti, in ogni fase della malattia e nella gestione della cronicità; le nostre idee e i nostri progetti sull’organizzazione degli ospedali e dei servizi territoriali propongono soluzioni innovative, che rendono più efficaci le prestazioni e riducono i costi, rispettando la volontà del paziente in un percorso che coinvolge l’intera équipe curante. Noi ci impegniamo a fare la nostra parte; con i cittadini accanto, saremo tutti più forti».

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it