VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
10 December 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
07/05/2018 - Vercelli - Salute & Persona

VERCELLI AMICA - Il consigliere comunale Stefano Pasquino sollecita una risposta all’interrogazione sull’inquinamento della scuola “Andersen”

VERCELLI AMICA - Il consigliere comunale Stefano Pasquino sollecita una  risposta all’interrogazione sull’inquinamento della scuola “Andersen”

Come aveva preannunciato, il consigliere comunale di Vercelli Amica e presidente della V Commissione Ambiente Stefano Pasquino ha scritto alla neo presidente del Consiglio comunale Manuela Naso sollecitando l’importante risposta, in attesa da poco meno di cinque mesi, sui dati in base ai quali il sindaco e gli assessori Broglia (da tempo dimissionaria) e Montano abbiano potuto riferire ai genitori della scuola materna Andersen (zona Aravecchia) che non corrono alcun rischio ambientale. Sostenendo che le rassicurazioni fornite dal sindaco e dai suoi assessori non si basavano sui dati dell’Arpa, bensì su quelli certificati da una ditta incaricata dal Comune, Pasquino, con i colleghi Alessandro Stecco (Lega Nord), Luca Simonetti (SiAmo Vercelli) e Michelangelo Catricalà (Movimento 5 Stelle), tutti componenti (di minoranza)  della V Commissione, il 14 dicembre scorso aveva scritto un’interrogazione per avere chiarimenti, e nessuno ha ancora risposto. Di questo Pasquino aveva parlato durante il famoso e infuocato Consiglio di giovedì scorso sulle surroghe e sul bilancio, annunciando che si sarebbe rivolto alla neo presidente per ottenere finalmente risposta, su un argomento tanto delicato, visto che alle interrogazioni, secondo il Regolamento comunale, si dovrebbe rispondere entro 30 giorni.

Ed ecco il testo dell’interrogazione:

 

Al Sindaco del Comune di Vercelli e, p.c., all’Assessore competente e

al Presidente del Consiglio comunale

OGGETTO: INTERROGAZIONE (con richiesta di risposta scritta)

I sottoscritti consiglieri comunali: Stefano Pasquino, Alessandro Stecco, Luca Simonetti e Michelangelo Catricalà:

PREMESSO che

-Appreso dai mezzi di comunicazione, che nel mese di novembre 2017, il sindaco Maura Forte, gli assessori Emanuela Broglia e Paola Montano, Anna Maria Livagra di ARPA Piemonte e Bruno Barbera, collaboratore del Settore Ambiente del Comune, hanno incontrato i rappresentanti dei genitori della scuola primaria Andersen per comunicare che a seguito dei sopralluoghi di Arpa e Comune è stata confermata l'assenza di rischi ambientali per i bambini che frequentano la materna dell'Aravecchia;

-Si è richiesto di acquisire la documentazione riguardante le possibili criticità ambientali e sanitarie della scuola Andersen di Vercelli, documentazione richiesta in data 8 novembre 2017 tramite PEC, in data 29 novembre 2017 durante lo svolgimento della V Commissione Ambiente, invio sollecito in data 10 dicembre 2017 tramite PEC;

OSSERVATO che

-Sono stati forniti solo i dati acquisiti dalla ditta incaricata dal Comune di Vercelli e non i dati acquisiti da ARPA;

-Da una verifica dei dati forniti della società N.S.A., emerge:

1) La metodologia utilizzata è riferita ad un ambiente di lavoro secondo il D. Lgs. 81.08, il che potrebbe andar bene per le maestre ma non sicuramente per i bambini presenti in quanto tale ambiente risulta essere classificato come ambiente recettivo.

2) L’asilo oggetto di analisi, a quanto evidenziato nella documentazione in mano agli Enti stessi tutti preposti al controllo, risulta essere sopra un plume di contaminazione da organo alogenati.

3) L’asilo oggetto dell’analisi ha dei locali posti nel seminterrato, il che pregiudica una distanza dal plume, quando c’è la massima escursione della falda rispetto al piano di calpestio di poco più di un metro forse.

4) La falda stessa è considerata in letteratura un sistema dinamico con comportamenti oscillatori e areali a secondo della stagionalità, il che pregiudica sicuramente la possibilità di avere dati scientifici più rappresentativi.

5) Se l’asilo insiste su un sito contaminato o comunque un sito oggetto di caratterizzazione si deve procedere con un analisi di rischio sito specifica secondo quanto prescritto dalla norma cogente, pertanto quella eseguita risulta essere non rispondente alla valutazione di un sito inquinato.

INTERROGANO

il Sindaco e l’Assessore competente per conoscere:

A) quali sono i motivi per cui non sono stati forniti i dati di ARPA; 

B) chi ha stabilito i criteri per i rilievi svolti dalla società N.S.A.

Vercelli 14 dicembre 2017

Le firme

Stefano Pasquino

Alessandro Stecco

Luca Simonetti

Michelangelo Catricalà    

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
PiemonteOggi.it - Network ©
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Online dal 1 giugno 2009 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it