VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della regione Piemonte
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 26 febbraio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
VercelliOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Video Notizie
24/11/2016 - LA VERDUN DI CHIARA SERPIERI SI CHIAMA VILLA PAOLOTTI - I Sindaci bocciano la Manager dell'Asl

Asl Gattinara from Guido Gabotto on Vimeo.

Da oggi, 23 novembre 2016, Chiara Serpieri è ufficialmente un problema di Saittopoli.

I Sindaci dell’Asl Vercelli e Valsesia l’hanno scaricata archiviando la pratica del parere loro richiesto sul piano di raggiungimento degli obbiettivi del Direttore Generale con una unanimità di “no”, parere contrario.
Nessun favorevole, nemmeno i comunisti.
Solo cinque o sei astenuti, tutti Sindaci Pd che evidentemente non si sentivano di mandare proprio unanime una votazione che è già tuttavia eloquente in questo modo.

Il primo dei due filmati preparati ( il secondo on line nel pomeriggio di oggi 25 novembre ) racconta le ultime scene di una serata iniziatasi puntuale alle 17,30 a Villa Paolotti di Gattinara, eletta sede territorialmente baricentrica di queste assemblee.


***
Eroico il tentativo della stessa Serpieri e del Presidente dell’Assemblea, il Sindaco di Vercelli, di non procedere alla votazione per alzata di mano, con argomenti al limite del frivolo: ma, non votando oggi, avete un’opportunità in più, scrivere con calma alla Regione, così il vostro parere è “motivato” adeguatamente.

Poi anche il Primo Cittadino di Vercelli si rende conto che in fondo il tentativo di salvare la Manager è destinato ad essere sommerso dal dissenso e sostanzialmente la abbandona (dopo averla, tra l’altro, sberlottata nel corso della propria relazione, come vedremo poco oltre) alla folla.

Che non ne può più, ha voglia di mandare un messaggio forte e chiaro a Saittopoli ed ai burocrati regionali (oggi uccel di bosco i Consiglieri Regionali del PD, forse non invitati dalla Manager ed è andata loro ancora bene) ed il messaggio è questo.

Hanno capito benissimo che i servizi sul territorio che sono stati tolti (ambulatori, prestazioni, addirittura a Cellio il Medico Condotto) non torneranno più.

Primariati unificati tra Vercelli e Borgosesia e così via.

Ma ciò che conta è l’impressione che con qualsiasi osservazione scritta si possa mandare a Torino, là si puliscano.

E lo dicono chiaramente.

Il filmato che sarà on line più tardi mostrerà con evidenza documentale una situazione di fatto che non è esplosiva soltanto perché i Sindaci della provincia sono tutte persone per bene e moderate: ma proprio per questo…”guardati dell’ira del mite”.

Di sicuro, dopo la gente che non può nemmeno più avere un ambulatorio nei paraggi del paese dove risiede, ma deve venire a Vercelli il Pd è la prima vittima.

Alcuni Sindaci ricordano che quasi la metà della popolazione residente in periferia è ultrasessantenne, tanti hanno più di 70 anni, c’è chi guida la macchina, ma è meglio non sfidare la Provvidenza con viaggi che vadano oltre la cinta daziaria.

Così tocca spesso agli stessi Sindaci trasportare i loro concittadini alla visita a Vercelli.

Il filmato rende documentazione chiara di tutte queste cose.

Ma infine si deve passare al voto.

E a tutta prima la Serpieri tenta di filarsela all’inglese: avete bisogno di privatezza

fa ciao con la manina, infila il giubbotto e cerca di andarsene.

Non l’avesse mai fatto: saltano su i Primi Cittadini ansiosi di votare:

dove scappa?! Si vergogni?!

Infine la Manager deve ripiegare su una sedia e prendersi lo tsunami di “no”, parere contrario.

Che a Torino si puliscano pure, ma Saittopoli ed il Pd sappiano che da oggi hanno un problema.

***

Scarsa adesione anche alla goliardata della vaccinazione antinfluenzale a scopo propagandistico che l’anziano Assessore Uber Croso di Serravalle Sesia qualifica per quel che è, uno spot e nulla più.

Anche perché, ricorda l’Assessore, quando si va in ambulatorio a Borgosesia si trova un carnaio di 150 persone (e qui la Serpieri sfida il ridicolo: altrove sono anche 500: coro di fischi) così qui fate vaccinare i Sindaci e nei paesi la gente non si può vaccinare più.

Articolati, da questo punto di vista, anche gli interventi di Eraldo Botta di Varallo e del padrone di casa Daniele Baglione.

L’eroico Piero Bondetti sta comunque simpaticamente al gioco e si fa bucare ( con lui al massimo altri sei o sette ) da un insolitamente sorridente Gabriele Bagnasco nella sua veste di Dirigente del Sisp, Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Asl.

***

Dicevamo della relazione di Maura Forte che ovviamente non partecipa ai cori antiserpieri e legge invece un testo interamente preparato scritto.

Misuratissimo nei toni e persino garbato, prudente nei contenuti, evidentemente pesato parola per parola, ma assai duro nella diagnosi e nelle terapie: pollice verso per il reparto di Oncologia.

Bisogna, poi, istituire una struttura di monitoraggio ambientale, anche per dare seguito pratico alle numerose istanze volte a prevenire patologie oncogene derivanti da situazioni a rischio.

E poi le due vere e proprie mazzate: dopo Alberto Santagostino, da gennaio un altro Medico (il reumatologo Stefano Beltrametti) se ne andrà in Francia: fino a quando l’emorragia di professionalità?

E infine: bisogna ripristinare un “clima aziendale” di serenità e vivibilità interna all’Azienda.

E questo è un po’ il colpo di grazie perché – chi ha orecchie per intendere intenda – significa che si sta sbagliando un po’ tutto anche dal punto di vista delle relazioni aziendali.

Sembra quasi che si intenda: la scarsa disponibiltà della Direzione aziendale al confronto crea un clima non favorevole e quindi propedeutico alla perdita di professionalità.

Intelligenti, pauca.

A domani per il filmato completo con ampie sintesi degli interventi dei Sindaci e di Chiara Serpieri.

Leggi anche:

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=ASSEMBLEA_DEI_SINDACI_ASL__SI_APRE_TUTTA_IN_SALITA_PER_CHIARA_SERPIERI__LA_MAGGIORANZA_DEI_SINDACI_GIA’_ASTENUTA_SULL'APPROVAZIONE_DEL_VERBALE_–_E_&id=70354&id_localita=20


http://vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=TRIPPA_PER_I_GATTI_/_400_-_Alice_nel_Pd_delle_Meraviglie_-_La_Freschi_si_prepara_a_fare_da_stampella_all'Asl_&id=70350&id_localita=20